Stefano D’Anna, “La scuola degli dèi”

La crisi che il mondo si trova ad affrontare ha poco a che fare con l’economia e la finanza. I problemi economici e finanziari non sono la causa. Potrebbero semplicemente essere considerati effetti. In realtà siamo di fronte a una crisi di valori, determinata dalla scarsità di individui lungimiranti, di una visione etica del mondo, di leader impeccabili. Solo pochi sono emersi per la loro grandezza. Per una società, come per un paese, la differenza decisiva tra progresso e decadenza, tra l’essere liberi e l’essere schiavi, tra sopravvivere e scomparire, è sempre stata marcata da uomini con un sogno.

A partire da queste considerazioni, l’autore Stefano D’Anna racconta ne “La Scuola degli Dei” l’impresa di un uomo che, sentendo l’esistenza stringersi addosso in una morsa senza respiro, decide di vivere la più grande avventura che un individuo possa immaginare: la riconquista della propria integrità, del proprio sogno.

Per l’autore, i capi delle organizzazioni future saranno “filosofi d’azione”, visionari e sognatori pragmatici, che coltivano una passione indomabile per la grandezza annullando le paure dell’uomo che proiettano nel mondo i suoi limiti e il senso di scarsità, e generando una nuova scuola di pensiero, ” La scuola degli Dei” appunto.

Il testo originale, pubblicato in inglese, è già stato tradotto in spagnolo, portoghese, turco, greco, tedesco, rumeno, russo, francese e bulgaro. Quest’anno la versione turca era in cima alla lista bestseller che hanno raggiunto cifre di vendita oltre le 150.000 copie. Le versioni in cinese (caratteri complessi e semplificati) per la Cina continentale e Taiwan, Hong Kong e Macao sono state pubblicate nel dicembre 2010. A novembre 2011 è stata pubblicata l’edizione in italiano.

L’autore
Stefano D’Anna, laureatosi “cum laude”in Economia a Napoli, ha conseguito il Master di Docenza Internazionale alla London Business School e il Dottorato in Comunicazioni Sociali all’Università
Cattolica di Milano, con il massimo dei voti. E’stato dirigente di società multinazionali: Alfa Romeo, FIAT International e Olivetti Corporation of America a New York e in Middle East. Conferenziere internazionale, è keynote speaker di convention e forum in Europa, USA e Sud America. Da alcuni anni ha avviato un ciclo di seminari per portare ai leader d’impresa il risultato delle sue ricerche sulla corporate longevity e sulla Integrità come qualità centrale della Leadership e fine ultimo della vita di un uomo. Ha scritto “Berlusconi in Concert”, La Scuola degli Dei e “A Dream for the World”. “La Scuola degli Dei” è stato tradotto nelle principali lingue europee, oltre che in russo, cinese, turco e in portoghese per il Brasile. Dal 1994 al 2010 è stato Rettore della European School of Economics con sede a Londra e campus a Madrid, New York, Roma, Firenze e Milano. Il 2 dicembre dello stesso anno ha lasciato la sua carica di Rettore, di Executive vice-president della Fondazione a New York e ridotto ogni altro impegno per creare un laboratorio di Leadership tra i più avanzati del mondo. Il suo programma “The Future Leaders for the World” è una fucina per la preparazione di leader guidati da Etica e Integrità, la risorsa strategica più importante per lo sviluppo umano ed economico di ogni nazione.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *