Mariapia Quintavalla

Quintavalla-1
Mater, I

per Sarah *(nata dal riso )

I)

E’ forse questo il tremito, in occhi sconosciuti
i miei, già conosciuti,
è forse vero il verso che dice il tocco
i salti della voce. Lei è cresciuta
non parla la t u a voce –
presa per mano ti guardava tornare, e poi andare,
mi seguitava il corpo, ne assecondavo
il suo respiro, due sono una
ora è uno e uno. Ora
i suoi occhi luccicano con una margherita
appesa al lobo ma di luce propria
senza infingimenti e lei là, un gran andare
per una corsa sua segreta,
tra fili d’erba e treni, caramente
d’oro il suo sorriso.

*

Lei non ascolta se cammina, non ti vede più
sei tu alle spalle, la conosci
dal silenzio dei passi, lei non corre
più accanto alla tua vita ma davanti,
la sospinge e spinge via.
Lei non sa nulla
ma se la guardi appena, dietro al viso c’è
ancora quel sorriso e gesto pieno
della mano ha il volo
di un gabbiano nato intorno al seno,
ne aumenta le parole.

Era figlia già quando nessuno conosceva,
era lombrico molle piccolo
nella tua mano, e silenziosa.

*

Ora che scappa e ride con le amiche
piano poi copia parole da poeta,
da una canzone, come un’orsa agile leggera;
dicono non ti somigli, e invece
piano, lei scrive in versi la sua notte,
si trucca gli occhi, ride. Si seduce.
L’immagine che guarda fissa è la sua vita
non lo sai se è aperta
o chiusa al tuo orizzonte ma
decisa, scende dalla sua strada
in una s u a radura…

Ogni mattina
chiude piano le porte.

Maria Pia Quintavalla è nata a Parma, vive a Milano. Libri: Cantare semplice (1984, Tam Tam Geiger), Lettere giovani (1990, Campanotto), Il Cantare (1991, Campanotto), Le Moradas (1996, Empiria), Estranea (canzone) (2000, Piero Manni, prefazione di Andrea Zanzotto ) Corpus solum, (2002, Archivi del ‘900), Album feriale ( 2005, Archinto ), Selected poems, Gradiva N.Y. 2008, China, (2010, Effigie), I Compianti( Effigie 2013). Ultima antologia italiana: Trent’anni di novecento (a cura di A.Bertoni, 2005 Book). Numerosi i premi, finalista più volte al Viareggio.
Dal 1985 ha curato: Donne in poesia, e le omonime antologie. (Comune Milano 1988, Campanotto 1992 ), aggiornata alla rubrica Le Silenziose Book City, 2013, Milano); Bambini in rima / La poesia nella scuola dell’obbligo (Atti su Alfabeta 1987).
Collabora con : Università agli studi di Milano e di Parma con laboratori di scrittura, libera Università delle donne, Società Umanitaria di Milano, Casa della Poesia, Milano, oltre che a diverse riviste storiche di poesia.
Traduzioni: Gradiva, N.Y., Traduzione /tradizioni, Milano; Schema, Univ. di Tubinga; Certa, Empireuma; Ed. DHK, Zagreb, Une nouvelle poésie italienne, Sorbona, Paris.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *