Titos Patrikios e Franco Loi

Titos Patrikios, nato ad Atene nel 1928, è uno dei maggiori poeti greci contemporanei. Franco Loi, nato a Genova nel 1930, vive a Milano. E’ uno dei più importanti poeti italiani del Secondo Novecento.
La conversazione sull’ “Edipo a Colono” di Sofocle è avvenuta dopo il reading nei Giardini del Poio di Franco Loi e Titos Patrikios ‘Perchè tu mi dici poeta’, incontro moderato da Arnaldo Colasanti.

Edipo giunge a Colono con sua figlia Antigone quando è ormai prossimo alla morte. Entrando a Colono entra nella verità profonda, “del disvelamento”. L’esule, che contro la sua volontà si è macchiato di delitti impronunciabili, entra nella città delle Benevole e viene rapito dagli dei, innalzato, difeso e benedetto dalla terra che si prepara ad accoglierlo. L’uomo oscuro (Edipo) umilia l’uomo insigne (Edipo): “proprio ora che sono annientato sono diventato un vero uomo?” è l’interrogativo che si pone.
Gli enigmi (tantissimi) del vecchio Edipo non hanno risposta nè soluzione se non nel dispiegarsi di tutta la sua dolorosa esistenza. Il riscatto che gli dèi gli concedono è di sollevarlo dalla macchia secondo una legge fisica di mutamento che prescinde da meriti e colpe.  

http://www.rainews24.it/ran24/clips/2009/06/titos_patrikios_franco_loi.flv

Storia di Edipo
Volle sciogliere gli enigmi
illuminare l’oscurità
nella quale tutti si sistemano
per quanto sia pesante.
Non lo spaventarono le cose che vide
ma il rifiuto degli altri di accettarle.
Sarebbe stato sempre l’eccezione?
Non sopportava più la solitudine.
E per trovare i suoi vicini
s’infilò profonde negli occhi
le due forcine.
E distingueva ancora con il tatto
le cose che nessuno voleva vedere.

Titos Patrikios,  da La resistenza dei fatti (Crocetti, 2007)

 

Bach

ma cosa vuol dire conoscere? Che sono le stelle
come lontani respiri di mondi ormai spenti?
che hanno un nome? che ciò che è la loro essenza
abbiamo l’ansia di capirlo? che l’abbiamo pensato?
E se a conoscere sono loro, è loro l’amore
che nell’attraversare la notte trema per noi?
o noi, per rabbia, o per malattia,
a camminare come i bruchi condannati,
su questa terra cerchiamo la menzogna
con gli occhi sui libri, dentro le lenti pazze?
noi sappiamo che un nulla, qualcosa brilla lassù
e basta alzare la testa e viene allegria.
Conoscere vuol dire guardare e innamorarsi.
E forse prima ancora noi lo sapevamo
negli occhi di chi per primo ci ha guardati,
e prima ancora in quel mistero del mondo
là dove le stelle che brillano forse permangono.
Così, nel volersi bene, forse, il conoscere.

Franco Loi, da Aria de la memoria, Poesie scelte 1973-2002 (Einaudi, 2005)

 

L’intervista a Titos Patrikios e Franco Loi è stata realizzata il 23 maggio 2009 da Luigia Sorrentino a Fabriano, nel corso della Seconda Edizione di Poiesis, Anima Faber, il Festival di Poesia , Arte, Musica e Cinema, curato di Francesca Merloni.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti (2)

  1. BANDO DEL PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE DI POESIA E NARRATIVA

    “L’INTEGRAZIONE CULTURALE ATTRAVERSO LA LETTERATURA”
    Il “CEACM” Centro Ecuatoriano de Arte y Cultura a Milano ed il Consolato Generale dell’Ecuador a Milano bandiscono il 2° Premio Letterario Internazionale “L’Integrazione Culturale Attraverso la Letteratura”, aperto a tutti gli autori italiani e stranieri, senza distinzione alcuna. Il premio si articola in 4 sezioni e puó partecipare ogni genere letterario (noir, thriller, horror, rosa, fantasy, storico, poliziesco, religioso, narrativa per bambini, ecc…). I testi possono essere in lingua italiana, inglese o spagnola. Questo premio nasce dalla responsabilità civica che come cittadini immigrati avvertiamo fortemente, ed è il segno che si può vivere in un’altra società facendone parte a tutti gli effetti, a partire dall’io più intimo e non solo come forza lavoro. Per far questo abbiamo utilizzato uno dei maggiori mezzi espressivi, “la Letteratura”, come linguaggio universale nel quale si avvertono i migliori segnali dell’esigenza culturale e si esprime la capacità del dialogo più universale.
    LA PARTECIPAZIONE È GRATUITA – SCADENZA 17 MARZO 2012
    Sezione A – Poesie edite o inedite a tema libero.
    Sezione B – Libro edito di Poesia.
    Sezione C – Libro edito di Narrativa.
    Sezione D – Libro edito di Narrativa per bambini. (fiabe, favole, racconti)
    GIURIA Ci teniamo a precisare che il premio è senza fini di lucro, e il costo del medesimo è autofinanziato grazie alla collaborazione degli sponsor che sostengono l’integrazione culturale.
    Presidente del premio è Guamán Allende, Addetto Culturale in Italia, che coordinerà i lavori della giuria presieduta dalla Prof.ssa Ninnj di Stefano Busà e dai componenti: scrittrice Sveva Casati Modignani, Prof. Maurizio Cucchi, Dr. Corrado Calabrò, Prof. Davide Rondoni, Prof. Alessandro Quasimodo, Prof. Michelangelo Camelliti, Prof. Franco Loi, Don Alessandro Vavassori, Prof. Haidar Hafez.
    REGOLAMENTO
    Art. 1 – Sezione “A” Poesia edita o inedita a tema libero: si partecipa inviando massimo 2 poesie in 3 copie, una delle quali dovrà essere corredata dalle generalità dell’autore. Oltre al cartaceo, si dovranno fornire via e-mail le 2 poesie per l’eventuale pubblicazione a: premioletterarioga@hotmail.com

    Art. 2 – La partecipazione comporta il contributo/acquisto anticipato di almeno una copia dell’antologia del premio del valore di 15 euro ciascuna (é garantita la presenza dei CV di 10 righe all’interno dell’antologia di tutti i partecipanti). I contributi saranno donati per il 50% al CEACM per l’acquisto di materiale scolastico per gli alunni che frequentano i corsi del CEACM presso l’Istituto Leone XIII di Milano, e l’altro 50% sará invece destinato all’acquisto di testi scolastici per bambini, che saranno donati a una biblioteca scolastica delle zone rurali dell’Ecuador.
    Art. 3 – Le opere di ogni sezione devono essere inviate in tre copie. I dati anagrafici dell’autore (nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo, telefono, ed e-mail) saranno accompagnati da una dichiarazione firmata, della proprietà e originalità della propria opera, nonché dell’autorizzazione all’eventuale pubblicazione senza richiedere compenso alcuno, e del consenso al trattamento dei dati personali, nell’ambito del premio, ai sensi dell’art. 11 del D.Lgs. 192/03.
    Art. 4 – Inviare un breve curriculum vitae di 10 righe a: premioletterarioga@hotmail.com
    Art. 5 – Tutte le opere dovranno essere inviate entro e non oltre 17 marzo 2012 (farà fede la data del timbro postale) accompagnate della ricevuta di versamento di 15 euro, con causale “contributo antologia 2012”, versato sul C/C EXTRABANCA Via Pergolesi, 2/A – 20124 Milano IBAN: IT60X0339901600000010101292. Pacco postale “PIEGO DI LIBRI” intestato a:
    CEACM Premio Letterario
    c/o Consolato Generale dell’Ecuador a Milano
    Via Vittor Pisani, 9 – 20124 Milano – Italia

    Art. 6 – Sono previsti premi in denaro per i primi classificati di ogni sezione, nonchè trofei, targhe e menzioni d’onore. I premi dovranno essere ritirati personalmente o da persona munita di delega e non è previsto nessun tipo di rimborso spese per i premiati.

    Art. 7 – Possono aderire autori italiani e stranieri con testi in lingua italiana, inglese o spagnola, è possibile partecipare a più sezioni e con più opere.
    Art. 8 – Gli autori, per il fatto stesso di partecipare al premio, cedono il diritto di pubblicazione all’interno dell’antologia del premio, senza avere nulla da pretendere come diritto d’autore. Tutti i diritti rimangono dei singoli autori.

    Art. 9 – Gli scritti non dovranno contenere frasi o riferimenti offensivi verso, persone, enti o istituzioni varie.
    Art. 10 – Le opere edite pervenute, non saranno restituite, rimarranno alla biblioteca del CEACM, catalogate e messe a disposizione dei lettori.
    Art. 11 – Il giudizio della giuria sarà inappellabile e insindacabile, gli autori premiati saranno avvisati tramite e-mail e telefonicamente entro il 26 aprile 2012, saranno pubblicati sul sito http://www.ecumilan.org http://www.guamanallende.com http://www.agorafutura.net e inviati alle riviste e ai quotidiani nazionali. La cerimonia di premiazione si terrà a Milano, sabato 26 maggio alle ore 15:30 in luogo da stabilire.
    Art. 12 – Info: premioletterarioga@hotmail.com http://www.guamanallende.com http://www.agorafutura.net http://www.ecumilan.org Tel: 3341425818
    GRATI SE VORRETE DIFFONDERE IL BANDO ATTRAVERSO I VS; CANALI D’INFORMAZIONE. GRAZIE

  2. Giuro che ascoltare parlare Titos Patrikios è porgere l’orecchio alla poesia. Poche cose mi commuovono come la voce di quest’uomo. Ho avuto l’incredibile esperienza di conoscerlo personalmente a Trieste, e ora rivederlo mi fa scendere una lacrima: era (ed è) il nonno di noi giovani alla rincorsa del verso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *