Orhan Pamuk al Louvre per raccontare la magia di Istanbul

Immagine anteprima YouTube

Una parte della video/intervista a Orhan Pamuk in inglese di Luigia Sorrentino, Napoli, 19 settembre 2006.

Lo scrittore turco Orhan Pamuk, Premio Nobel per la Letteratura nel 2006, intervistato da Luigia Sorrentino in esclusiva assoluta Rai a Napoli, pochi giorni prima che gli venisse conferito il prestigioso riconoscimento, porterà una parte della magia orientale dei suoi libri al Louvre.

Leggi e vedi QUI l’intervista in italiano a Orhan Pamuk 

Il museo di Parigi ha infatti dato carta bianca al romanziere di Istanbul per organizzare una serie di eventi in occasione dell’apertura del nuovo dipartimento delle arti dell’Islam.

Pamuk sarà ospite del Louvre sabato 27 e domenica 28 ottobre 2012 per un ciclo di conferenze e di letture, e non si escludono neppure sorprese dell’ultimo momento, magari di tipo artistico-musicale. Pamuk racconterà la nascita di alcuni suoi libri come “La casa del silenzio”, “Il castello bianco”, “Il libro nero” e “Il mio nome è Rosso”. Poi lo scrittore turco si soffermerà su “Il museo dell’innocenza” e racconterà la sua grande passione per i musei.

Una passione che nello scorso aprile ha condotto Pamuk ad inaugurare a Istanbul il suo “Museo dell’Innocenza”, un luogo che vuole essere una sorta di prolungamento dei suoi libri e in particolare del romanzo che porta lo stesso titolo. “I musei non sono fatti per essere visitati, ma per sentire e vivere”, ha detto Pamuk.

Il Museo del Louvre annunciando la presenza dello scrittore turco ha sottolineato che il Nobel a fine ottobre offrir’ una grande occasione per coniugare il passato con il presente, presentando “la dimensione universale” degli oggetti d’arte.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *