Mariella Cerutti Marocco, La devozione e lo smarrimento

Appuntamento

Il nuovo libro di poesie di Mariella Cerutti Marocco appena pubblicato negli Oscar Mondadori “La devozione e lo smarrimento”, con l’introduzione critica di Mario Santagostini (euro 12,00) sarà presentato stasera, 21 novembre 2012 a Milano, alle 18:00, a Palazzo Sormani – Sala del Grechetto – (Corso di Porta Vittoria, 6).
Alla serata interverranno il poeta Maurizio Cucchi, Giuliana Nuvoli, docente di Letteratura alla Università Statale di Milano e Mario Santagostini, poeta e critico.
Mariella Cerutti Marocco è poeta, ideatrice e fondatrice del prestigioso Premio di Poesia Cetonaverde, nonché impegnata esponente del mondo imprenditoriale torinese. La sua prima pubblicazione in poesia è del 2003 con “Nuvole di nulla”, al quale ha fatto seguito nel 2008 “La verità del dubbio”.

La devozione e lo smarrimento
In questo suo terzo libro, “La devozione e lo smarrimento”, Mariella Cerutti Marocco, che vive e lavora a Torino, non solo conferma l’eleganza, la grazia e la sensibilità della sua lirica delle raccolte precedenti, ma riesce a compiere un importante passo ulteriore nella sua ricerca, in virtù di una compattezza progettuale del suo percorso, soprattutto esemplificata dalla sezione centrale, La farfalla nel cervello. Qui, infatti – ma anche, felicemente, s’intende, nelle sezioni più articolate del libro – realizza una sorta di essenziale romanzo in versi, dove le figure dell’infanzia e degli affetti, il senso della perdita di una persona cara e fondamentale, divengono centrali. Come ha scritto Mario Santagostini nel suo saggio introduttivo – davvero ottimo per acutezza e finezza di scrittura -, la memoria è protagonista e motore della ricerca lirica di Mariella Cerutti Marocco, che dalla memoria stessa vede riaffiorare, con tremore e dolore, ma senza traccia d’enfasi, figure e momenti lontani, eppure sempre vivi nella mente. Approdata alla poesia solo da circa una decina d’anni, promotrice di una manifestazione culturale di grande importanza e prestigio come il premio internazionale di poesia Cetonaverde, Mariella Cerutti Marocco entra con questo libro a pieno diritto nel panorama della migliore poesia dei nostri anni. “La devozione e lo smarrimento” è un libro trasparente e autentico, che partendo da esperienze personali dell’autrice, arriva al lettore con la verità del sentimento e della memoria, con la sobrietà composta dello stile, con la saggia pacatezza di una riflessione in versi sull’esistere.

(Maurizio Cucchi – © 2012 Arcipelago Milano)

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *