Premio Letterario russo-italiano “BELLA”

bella3

 

 

1. Regole principali

1.1.  Creazione e scopi del Premio.

               Il Premio Letterario russo-italiano “BELLA” ( successivamente “Premio”) è stato istituito nel 2012 con lo scopo di sostenere ed incoraggiare la poesia moderna sia in lingua russa sia in lingua italiana.

                La parte italiana del Premio non è casuale. I contatti tra Russia ed Italia nell’ambito della letteratura e dell’arte sono tradizionalmente profondi. Sono tra l’altro noti rapporti di amicizia e professionali (poetici) di Bella Achatova Achmadulina (nell’immagine sopra, 1937 – 2010) con l’Italia, con i suoi poeti, scrittori ed artisti.

Inoltre, B. A. Achmadulina, una delle poetesse russe più note, aveva radici italiane: nel XIX secolo i suoi antenati diretti, la famiglia Stopani, si era trasferita dall’Italia in Russia.                 I poeti contemporanei hanno bisogno del sostegno della società sotto forma di festival, premi, possibilità di traduzione dei loro versi in lingue straniere e pubblicazione negli almanacchi. La cerimonia solenne di premiazione dei vincitori del Premio Letterario Russo-Italiano “BELLA” è chiamata a mostrare la giovane e talentuosa poesia russa ed italiana. Ai poeti italiani viene fornita la possibilità di far conoscenza con i principali studiosi di letteratura e slavisti provenienti sia dall’Italia che dalla Russia; sentire la traduzione dei propri versi in lingua russa; scambiare le proprie esperienze con i poeti russi, che partecipano al premio “BELLA” nonché di far tesoro delle reciproche conoscenze ed informazioni.                Il Premio Letterario russo-italiano “BELLA” premia annualmente giovani autori (fino ai 36 anni), autori di componimenti poetici provenienti sia dalla Russia che dall’Italia e anche autori di saggi sulla poesia relativamente alle seguenti distinzioni (nomination): 1. “Poesia italiana” – per gli autori italiani dai 18 ai 36 anni; 2. “Poesia russa” – per gli autori di lingua russa in età tra i 18 e i 36 anni; 3. “Saggio di critica letteraria o biografico sulla poesia contemporanea». 4. “Sfiorando Kazan’” (Касание Казани) – per le poetesse della Repubblica del Tatarstan in età dai 18 ai 36 anni.     1.2.                   Proposta di candidatura al Premio.        Le opere per la candidatura al Premio in lingua russa possono essere proposte da parte delle redazioni di riviste letterarie, case editrici, associazioni letterarie, università, famosi critici e poeti.        Le opere per la candidatura al Premio in lingua italiana possono essere proposte personalmente dagli autori di opere poetiche ed anche da parte di gruppi artistici. A seconda delle distinzioni (nomination) per l’inserimento dell’autore nell’elenco dei candidati è necessario presentare al Comitato Organizzativo del Premio una singola opera poetica o un saggio con l’indicazione dell’opera a stampa ed anche i contatti dell’autore.     1.3.            Comitato organizzativo russo-italiano del Premio letterario «BELLA»

Presidente del Comitato Organizzatore:
  • Messerer Boris Asafovič, insignito del titolo di “artista del popolo” della Federazione Russa, membro del Consiglio “Società degli Amici della città di Tarusa” (Russia);
Membri del Comitato Organizzatore:
  • Fallico Antonio, presidente dell’associazione “Conoscere Eurasia”;
 
  • Ivanova Natal’ja Borisovna, presidente del fondo «Iniziativa letteraria russa» (Russia)
 
  • Ivanian Elvira Vasilievna, studentessa laurea magistrale in lingue straniere e studi areali dell’Università MGU
 
  • Suslov Pavel Aleksandrovič, ministro della cultura della Regione di Kaluga (Russia);
 
  • Seslavinskij Mihail Vadimovič, direttore dell’Agenzia Federale per la Stampa e le Comunicazioni di massa (Russia);
 
  • Livergant Aleksandr Jakovlevič, redattore capo della rivista “Letteratura straniera” (Russia);
 
  • Jurlova Tat’jana Nikolaevna, presidente del consiglio “Società degli Amici della città di Tarusa” (Russia);

    1.4.                  Fondatori del Premio:

  • Il partenariato non profit “Società degli Amici della città di Tarusa – assistenza allo sviluppo” (Russia);
  • Associazione “Conoscere Eurasia” (Italia);
  • Rivista “Inostrannaja literatura” (Letteratura straniera) (Russia);
  • Istituto letterario A.M. Gorkij (Russia);
  • Ministero della cultura della regione di Kaluga (Russia).

 

  1. 2.                  Terza edizione del Premio: 2014-2015

2.1.            La giuria italiana del Premio della terza edizione:

  • Stefano Garzonio – presidente della Giuria Italiana, professore di slavistica (in campo letterario e linguistico) presso l’Università di Pisa,  membro del Comitato Internazionale degli Slavisti e del Comitato Internazionale per lo studio dell’Europa Centrale ed Orientale.
  • Alessandro Niero – professore dell’Università di Bologna, traduttore.
  • Davide Rondoni – poeta italiano.
  • Annelisa Alleva – poeta, saggista, traduttrice.
  • Maria Ida Gaeta – direttrice della Casa delle Letterature di Roma.

      2.2.            La giuria russa del Premio della terza edizione:

  • Natal’ja Ivanova – presidente della giuria russa, critico letterario, dottore in scienze filologiche, presidente del Fondo «Iniziativa Letteraria Russa».
  • Michail Ajzenberg – poeta e saggista.
  • Maksim Amelin – poeta, traduttore, redattore capo della casa editrice «OGI».
  • Andrej Ar’ev – studioso di letteratura, prosatore, critico, aiuto redattore della rivista «Stella». 
  • Boris Messerer – artista russo di teatro, scenografo, membro dell’Accademia delle Arti Russa, insignito del titolo di “artista popolare” nel 1994, membro del Consiglio «Società degli Amici della città di Tarusa».

      2.3.            Tappe della terza edizione del Premio. Il comitato organizzativo del Premio Letterario annuale Russo-Italiano «BELLA» indice il seguente regolamento del Premio per l’edizione 2014-2015:   bella2L’accettazione delle opere per la candidatura al Premio si terrà a partire dal 1 dicembre 2014 fino al 1 marzo 2015;

  • La pubblicazione della lista ristretta dei candidati al Premio «BELLA» avverrà il 15 marzo 2015;
  • La proclamazione dei vincitori avverrà il 10 aprile 2015;
    • La cerimonia solenne di premiazione dei vincitori, la celebrazione dei laureati avverrà nel mese di maggio 2015.

      2.4.            Per i nominatori degli autori delle opere e saggi scritti in lingua russa: è necessario spedire le opere tramite posta elettronica con l’indicazione del numero della rivista in cui il saggio è stato pubblicato, indicando anche il numero della pagina. L’indirizzo di posta bella.award@gmail.com (Oggetto – premio Bella), coordinatore del premio Nadezhda Serebrianikova. Vi preghiamo indicare anche l’indirizzo di posta elettronica dell’autore, il numero di telefono ed indirizzo postale.     Per gli autori italiani delle opere scritte in lingua italiana: L’indirizzo di posta  elettronica: bella.award.it@gmail.com Coordinatore del premio Olga Strada.  ____  

BANDO DI CONCORSO DEL PREMIO LETTERARIO ITALO-RUSSO “BELLA”

  1. Regole principali   1.1 Il presente Regolamento definisce la modalità e le condizioni di presentazione delle opere che partecipano al Premio letterario italo-russo Bella (in seguito Premio),  l’attività del Comitato organizzatore e della Giuria, l’entità del Premio e le modalità di premiazione.   1.2 Il Premio è istituito su iniziativa dell’Associazione non-profit “Amici di Tarusa -assistenza allo sviluppo”. Il Premio, non statale, ha uno status di carattere umanistico.     1.3 Fondatori del Premio: •             Associazione non-profit “Amici di Tarusa, assistenza allo sviluppo” (Russia); •             Associazione “Conoscere Eurasia” (Italia); •             Rivista “Inostrannaja literatura” (Letteratura straniera) (Russia); •             Istituto letterario A.M. Gorkij (Russia); •             Ministero della cultura della regione di Kaluga (Russia).       1.4. Finalità e mission del Premio: •             preservare in Russia il ricordo della grande poetessa del XX secolo; •             sostenere il lavoro creativo dei giovani poeti russi e italiani; •             promuovere l’interesse per la poesia contemporanea russa in Italia e italiana in Russia allo scopo di rafforzare ulteriormente i rapporti culturali tra i due Paesi; •             conservare la continuità della tradizione nella poesia, il legame del tempo tra le generazioni.   1.5. Il Premio, che si svolge annualmente, viene assegnato suddiviso in quattro categorie. •             “Poesia russa” (per gli autori russi) ; •             “Saggio di critica letteraria sulla poesia russa contemporanea” (per gli autori russi); •             “Poesia italiana” (per gli autori italiani); •             “Kasanie Kazani” . (per poetesse del Tatarstan).       2. Presentazione delle opere partecipanti al Premio   2.1.  Al Premio possono concorrere: A) Componimento poetico singolo nella categoria “Poesia russa”, per autori di lingua russa, aventi un’età non superiore ai 35 anni compiuti; B) Saggio sulla poesia contemporanea nella categoria “Saggio critico-letterario o biografico sulla poesia russa contemporanea”, di 1,5 pagine (senza limiti di età); C) Componimento poetico singolo nella categorie “Poesia italiana”, per autori di lingua italiana, aventi un’età non superiore ai 35 anni compiuti; D) Componimento poetico singolo nella categoria “Kasanie Kazani”, per poetesse della Repubblica del Tatarstan, aventi un’età non superiore ai 35 compiuti. 2.2. Le opere in concorso per il Premio in lingua russa (punti A e B) possono essere presentate da redazioni di riviste letterarie, case editrici, associazioni letterarie, critici letterari e poeti di chiara fama (in seguito Proponenti delle candidature). L’elenco dei  Proponenti, chiamati a presentare le opere, sarà stabilito dal Comitato organizzatore del Premio. 2.2.1. I Proponenti hanno diritto a presentare una singola opera di due autori che sia stata pubblicata per la prima volta nel corso dell’anno solare antecedente all’anno della premiazione. 2.2.2. Per includere un autore nella lista  dei concorrenti nella categoria “Poesia russa” si invitano gli autori di componimenti in lingua russa di un’età compresa tra i 18 e i 35 anni compiuti. Il Proponente deve presentare al Comitato la seguente documentazione: •             un componimento singolo in lingua russa (in versione elettronica, unitamente alla versione cartacea su libro o rivista); •             lettera di presentazione alla partecipazione al concorso, indicando il concorrente e il titolo dell’opera con tutti i dati di pubblicazione; •             brevi dati biografici e contatti del concorrente.       2.2.3. Per includere un autore nell’elenco dei concorrenti al Premio nella categoria “Saggio critico-letterario o biografico sulla poesia russa contemporanea” il Proponente è chiamato a presentare al Comitato la seguente documentazione: •             saggio sulla poesia russa contemporanea (in versione elettronica, unitamente alla versione cartacea su libro o rivista); •             lettera di presentazione alla partecipazione al concorso, indicando il concorrente e il titolo dell’opera con tutti i dati di pubblicazione; •             brevi dati biografici e contatti del concorrente.   2.3. Le opere in concorso per il Premio in lingua italiana (punto C)  possono essere presentate direttamente dagli autori. Gli autori hanno diritto a presentare un componimento in lingua italiana che sia stato pubblicato nel corso dell’anno solare antecedente all’anno della premiazione. 2.3.1. Per includere un autore nella lista dei concorrenti nella categoria “Poesia italiana”, vengono invitati autori delle opere in lingua italiana di un’età compresa tra i 18 e i 35 anni compiuti. L’autore deve presentare al Comitato organizzativo la seguente documentazione: •             un componimento singolo in lingua italiana (in versione elettronica, unitamente alla versione cartacea su libro o rivista); •             lettera di presentazione alla partecipazione al concorso, indicando il concorrente e il titolo dell’opera con tutti i dati di pubblicazione; •             brevi dati biografici e contatti del concorrente.   2.4. L’ opera in concorso per il Premio nella categoria “Kasanie Kazani” viene promossa dal Ministero della Cultura e dall’Unione degli Scrittori della Repubblica del Tatarstan . Concorrente al premio deve essere una poetessa di età di 35 anni compiuti, che resieda nella Repubblica del Tatarstan e componga in lingua russa o tatara.  Il Proponente deve presentare al Comitato la seguente documentazione: •             un componimento singolo in lingua russa o un compinimento singolo in lingua tatara con la sua traduzione in russo (in versione elettronica); •             lettera di presentazione alla partecipazione al concorso, indicando il concorrente e il titolo dell’opera con tutti i dati di pubblicazione; •             brevi dati biografici e contatti del concorrente.     3. Regole di selezione delle opere per il Premio   3.1. L’accettazione delle opera concorrenti al Premio, le fasi di selezione dei candidati e le conclusioni del lavoro della Giuria si svolgono annualmente in accordo con le decisioni del Comitato organizzativo del Premio. Fasi di selezione delle opera nelle categorie A,B e C: • proclamazione dell’accettazione delle opera concorrenti al premio;   • presentazione delle opere; • presentazione dell’”elenco ristretto”; • proclamazione dei vincitori, che avviene ogni anno in aprile; • premiazione dei vincitori. 3.2. Il componimento concorrente al Premio nella categoria “Kasanie Kazani” viene promosso dal Ministero della Cultura e dall’Unione degli Scrittori della Repubblica del Tatarstan.   4. Entità e modalità di premiazione 4.1. I vincitori del Premio letterario italo-russo “Bella” saranno insigniti dei seguenti riconoscimenti: •             ricompensa in denaro in ragione di 100.000 rubli per  ogni categoria in concorso (per i vincitori non residenti la somma verrà erogata in Euro sulla basa del cambio in vigore nella federazione Russa il giorno di proclamazione dei vincitori); •             attestato di partecipazione al concorso; •             invito a partecipare alla cerimonia di premiazione (spese di viaggio e soggiorno a carico dell’ente organizzatore); •             souvenir commemorativo del Premio,   consistente in un’opera artistica (una scultura copia ridotta del monumento della poetessa a Tarusa).     4.2. Coloro che entrerarnno a far parte dell’ “elenco ristretto” riceveranno:  • l’attestato di partecipazione al concorso;  • l’invito alla cerimonia di premiazione (tale    invito   non include le spese di viaggio e soggiorno).     4.3. Il conferimento del Premio ha luogo annualmente nell’ambito di eventi studiati ad hoc in Russia o in Italia sulla base di decisioni stabilite dal Comitato organizzatore del Premio. 4.4. La data e il luogo di svolgimento della cerimonia di conferimento del Premio sono stabilite dal Comitato organizzatore del Premio entro e non oltre il 30 marzo di ogni anno. 5.  Giuria del Premio   5.1. Il Comitato organizzatore del Premio, del quale fanno parte sia esponenti russi che italiani, costituisce due  Giurie, una russa ed una italiana, formate da 5 persone rispettivamente. 5.2. La Giuria agisce a titolo permanente, ma in caso di necessitò  può subire dei cambiamenti. Il lavoro della Giuria russa e di quella italiana si svolge contemporaneamente secondo le stesse modalità.    6. Attività del Comitato organizzatore   6.1. Il Comitato organizzatore, il principale organo operativo del Premio, è formato dai Fondatori del Premio e, su richiesta dei Fondatori, ad esso si possono aggiungere (previo accordo) rappresentanti di altre organizzazioni e persone fisiche indipendenti. 6.2. La struttura del Comitato organizzatore può subire delle modifiche  sulla base di decisioni stabilite dai Fondatori del Premio.    

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *