Evaristo Seghetta Andreoli, “Morfologia del dolore”

Seghetta, Morfologia del dolore 180Dalla nota di Claudio Fini

Questa notevole raccolta poetica di Evaristo Seghetta Andreoli presenta, nel complesso, un inalterato segno del sentimento del dolore; sensazione che, anche se non investe tutte le liriche, esprime, fin dal titolo, uno dei motivi conduttori del libro, Morfologia del dolore, appunto.

Un tale stato d’animo si connota con svariati tratti distintivi, due dei quali risaltano in modo palese: come effetto durevole di una vita interiore contratta e insoddisfacente, nella quale risultano delusi gli ideali e i principi fondamentali; oppure come crogiolo ardente di un amore intenso e altalenante, quasi impossibile e ormai decaduto, che provoca sconcertanti contrasti. Situazione, però, che lascia uno stretto varco a una balenante e continua speranza.

 

UN ESTRATTO DAL LIBRO

«Io sono le mie parole,
sono la traduzione puntuale
del dolore ancestrale,
epifania 
affissa alla porta dell’esistenza
e l’inchiostro ne delinea lo spazio
tra titolo e prezzo»

 

da “Morfologia del dolore”, Edizioni di poesia a tiratura limitata, Interlinea 2015 (euro 14)

_____
Evaristo Seghetta Andreoli è nato a Montegabbione nel 1953. Ha vissuto in molte città, tra cui a Orvieto, Modena, Ravenna e Parma. Attualmente vive e lavora ad Arezzo. è quadro direttivo di un istituto di credito. Scrive poesie da sempre, ma solo recentemente ha provveduto alla loro pubblicazione. Esse sono state premiate in vari concorsi letterari e nel gennaio 2014, il suo primo libro I semi del poeta (Polistampa, Firenze 2013) è stato finalista per la poesia edita al prestigioso Premio Firenze. Su questo volume sono state scritte importanti recensioni da parte di Patrizia Fazzi, Giuseppe Panella, Franco Manescalchi, Carlo Fini e Fernanda Caprilli. È in corso di stampa una sua nuova raccolta di poesie intitolata Inquietudine da imperfezione (Passigli, Firenze).

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *