Le onde gravitazionali, anteprima al Festival delle Scienze

onde_gravitazionaliANTEPRIMA FESTIVAL DELLE SCIENZE “Relatività” (20-22 maggio 2016)
ROMA, AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA, SALA PETRASSI
GIOVEDI 18 FEBBRAIO, ORE 21

Einstein aveva ragione
Di che cosa parliamo quando parliamo di onde gravitazionali:
il racconto di una scoperta

Intervengono
Viviana Fafone – INFN e Università di Roma Tor Vergata, collaborazione Virgo
Antonio Masiero – INFN e Università di Padova, vicepresidente INFN
Fulvio Ricci – INFN e La Sapienza Università di Roma, coordinatore Virgo

In occasione dell’annuncio dei risultati di ricerca che hanno scoperto l’esistenza delle onde gravitazionali da parte delle collaborazioni internazionali LIGO/Virgo alla quale l’Italia partecipa con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), l’INFN e la Fondazione Musica per Roma organizzano la conferenza pubblica “Einstein aveva ragione” . Di che cosa parliamo quando parliamo di onde gravitazionali: il racconto di una scoperta.

La serata, moderata dal giornalista scientifico Marco Cattaneo, ruoterà intorno al dialogo con i protagonisti della ricerca e la proiezione di animazioni e filmati. Le inedite e scenografiche animazioni sulle onde gravitazionali e i filmati sui grandi interferometri Virgo, in Italia, e LIGO, negli Stati Uniti, consentiranno al pubblico di visualizzare lo straordinario potenziale della neo-nata astronomia gravitazionale e l’altissimo livello tecnologico dei nuovi strumenti per l’esplorazione del cosmo profondo. Durante il dialogo con gli scienziati sarà dato spazio alle straordinarie prospettive di scoperta che saranno possibili nel prossimo futuro. I recenti risultati aprono infatti una nuova finestra sull’universo, consentendoci di indagare a fondo sulla sua struttura, sulla sua origine e la sua evoluzione.

Le onde gravitazionali
Previste 100 anni fa da Einstein nell’ambito della teoria della Relatività Generale, le onde gravitazionali sono debolissime fluttuazioni del campo gravitazionale dovute a eventi cataclismatici come la fusione di buchi neri, l’esplosione di stelle al termine della loro vita o la rotazione vorticosa di sistemi binari.


Gli strumenti

Gli interferometri utilizzati per la loro rivelazione, Virgo e LIGO, sono giganteschi strumenti a forma di L le cui braccia hanno lunghezze di 3-4 km e sono percorse da fasci laser ultra-sensibili. Sviluppati dalle collaborazioni europea Virgo (coordinata dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e dal francese CNRS) e dall’americana LIGO, si trovano l’uno nella campagna di Cascina, vicino a Pisa, l’altro negli Stati Uniti. Insieme, costituiscono l’unico network mondiale di interferometri avanzati per la ricerca delle onde gravitazionali.

______

PER INFORMAZIONI SUI BIGLIETTI
www.auditorium.com
Ufficio stampa Musica per Roma
ufficiostampa@musicaperroma.it

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *