Izet Sarajlić, “Qualcuno ha suonato”

Izet-Sarajlić1

Dopo Maram al-Masri, poetessa siriana protagonista di un reading, che ha appassionato gli studenti, con testi da “Anime scalze”, libro ispirato alla violenza sulle donne e da “Arriva nuda la libertà”, raccolta nata dalla rivolta in Siria contro la dittatura di Assad, mercoledì 2 marzo ore 9.30 nell’Aula Magna del Liceo “Enrico Medi” di Cicciano ci sarà un incontro incentrato sul libro di Izet Sarajlić “Qualcuno ha suonato”, edito da Multimedia Edizioni e prefato da Erri de Luca.

Continuano al Liceo Linguistico e Scientifico “Enrico Medi” di Cicciano  le iniziative culturali destinate agli studenti come arricchimento e integrazione della didattica curriculare. Alle Lezioni magistrali di letteratura contemporanea, tenute da alcuni tra i maggiori italianisti sulla letteratura del secondo Novecento, si affianca, il progetto “Voci dal mondo. A colloquio con i poeti”, curato dal Dirigente scolastico Pasquale Amato, dal poeta e critico Carlangelo Mauro, dalla docente Rosanna Napolitano.

Izet, scomparso a Sarajevo nel 2002, sarà presentato da Sinan Gudzevic, poeta serbo, autore degli “Epigrammi romani”, nonché curatore e traduttore, con Raffaella Marzano, del volume “Qualcuno ha suonato”.

____

Il progetto è nato dalla collaborazione del Liceo “Medi” con la Casa della Poesia di Baronissi, diretta da Sergio Jagulli, e con l’Associazione Culturale Internazionale Edizioni Sinestesie di Avellino, diretta da Carlo Santoli. “Voci dal mondo” è una rassegna di poesia che aspira a diventare un appuntamento annuale per far conoscere agli studenti autori di varie nazioni e favorire gli scambi interculturali. Allo studio dei classici canonici e imprescindibili viene affiancato la lettura e l’analisi di testi della poesia contemporanea.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *