Marco Piatti

bianco_taciutole parole
restano
negli angoli

nomi
persone
luoghi

a volte
qualche verbo

chino
nel prato
raccolgo
insalata
e pensieri

manca poco
che canto
sotto il cielo
di maggio

**

sto cieco
per mesi

dimentico
le strade

a volte
un profumo

senza lettere
ancora

**

poesia muta
per i pesci

in fondo al mare
solo punti esclamativi

**

poesia

dieci parole sì
di più
non si può
senza tremare

____

Marco Piatti è nato a Varese nel 1955; laureato in Filosofia, è imprenditore tessile e vive in provincia di Varese. Sposato e padre di tre figli. Ha pubblicato sulla rivista “Nuove presenze” e nell’antologia “Mi ricordo Mauro” (Stampa 2002). Bianco taciuto (LietoColle, 2016) dalla quale sono tratti i versi qui presentati, è la sua prima raccolta di versi.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *