Giornata Mondiale della Poesia 2017 a Verona

Il 18 marzo 2017 la città di Verona sarà ancora una volta capitale mondiale della poesia grazie all’evento promosso dall’ACCADEMIA MONDIALE DELLA POESIA (nata il 23 giugno del 2001) in collaborazione con il Comune di Verona e la Regione Veneto. La celebrazione della Giornata Mondiale della Poesia avrà come tema “La poesia come DNA del mondo: identità e tradizione nel mondo contemporaneo” e vedrà la partecipazione di poeti da tutto il mondo.

 

Quest’anno verrà organizzato un inedito concorso di Poesie Tanka a cui parteciperanno, per questa prima edizione, scuole del Veneto e del Friuli, grazie alla collaborazione dell’Ufficio Scolastico di Verona diretto dal Prof. Stefano Quaglia.

La giornata sarà strutturata in due parti: durante la mattinata si terrà il concorso di poesia Tanka che sarà introdotto dal critico letterario e scrittore Paolo Lagazzi, personaggio di spicco del panorama letterario italiano. Il Tanka (letteralmente “poesia breve”) è una composizione in versi di origine Giapponese nata nel VIII secolo, molto diffusa e praticata, non solo da letterati.

Durante il pomeriggio si terrà un dibattito, introdotto dal poeta Davide Rondoni, che avrà come filo conduttore la poesia nella società contemporanea e al quale parteciperanno poeti e specialisti di fama internazionale: Abdul Latif Al Saadi (Mondo Arabo), Paolo Lagazzi (Italia), Raquel Lanseros (Spagna), Ikuko Sagyiama (Giappone), il Prof. Arnaldo Soldani (Università di Verona), Wallis Wilde Menozzi (USA).
Nella seconda parte del pomeriggio, si assisterà ad uno scambio di poesie fra culture diverse. Cinque giovani poeti italiani – Daniel Cundari, Valerio Grutt, Eva Laudace, Isabella Leardini, Daniele Mencarelli – reciteranno un loro Tanka al quale risponderanno cinque poeti di cultura araba – Eddebbi Sabah (Marocco), Chouchene Anis (Tunisia), Yaghob Mohamed Ibrahim M. (Saudi Arabia), Meshal M.F.S. Al Zoubi (Kuwait) e Mohamed Sekilli – con un loro Tanka. Questo a dimostrazione del fatto che la poesia è un potente mezzo di comunicazione che unisce le persone di tutto il mondo. A conclusione della giornata ci sarà uno spettacolo in omaggio a Charles Baudelaire con la partecipazione degli attori diplomati del Letizia Bravi e Alberto Baraghini e i danzatori della Christian Cucco e Alice Carrino della Compagnia Susanna Beltrami ( coreografie di Susanna Beltrami). La regia e la conduzione della giornata sono affidate a Alfonso de Filippis.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *