Lorenzo Caschetta

Lorenzo Caschetta

Insonne

Non vuole darsi il sollievo del sonno
e si apre il ventaglio fra il grigio e il nero
dove ogni sbaglio ritorna puntuale.

Sono pensieri senza corrimano
mozziconi di frasi moleste
ombre dietro un vetro smerigliato.

Inserto pubblicitario

L’oggetto pesa il suo peso
ma c’è chi saprà farlo lievitare
con la rapidità di un gioco accattivante.

Per i clienti evoluti o comuni
le stesse parole, accenti diversi.
C’è da rifare il trucco agli alimenti.

Notturno

Cammino con i miei compagni di paura
sotto il cielo aperto, antelucano
che nessuna preghiera scalfisce.

Quest’ombra confonde e rivela a un metro
crescente miopia – se affiorasse un viso
portando in dono buon segno
come da tempo non vedo in uno sguardo.

Da “Antelucana” di Lorenzo Caschetta, La Stampa 2009, 2017

______

Lorenzo Caschetta, nato a Modena da genitori lucani. Il suo primo libro di poesie è stato “Carta annonaria” (Lietocolle editore, 2005). Il secondo libro, “Convalescenze” è del 2013 (Stampa 2009 editore) e l’ultimo è “Antelucana” del 2017 (Stampa 2009, ottimo editore).

Condividi
  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *