Kinshasa, “Una storia di adozione”

La storia vera delle adozioni bloccate in Congo
n libro-reportage alla Camera dei Deputati

GIOVEDÌ 13 DICEMBRE 2018, ORE 14,30

Camera dei Deputati
Sala stampa, accesso da via della Missione 4, Roma
alla presentazione del libro di MASSIMO VAGGI
Kinshasa
Una storia di adozione

(Interlinea)

Ne discutono con l’Autore

LIA QUARTAPELLE Capogruppo PD Commissione Esteri, Camera dei Deputati

ANNA GUERRIERI già Presedente Genitori Si Diventa

PIETRO ARDIZZI Portavoce coordinamento Oltreladozione

MARIA ROSA CUTRUFELLI scrittrice

Per partecipare è necessario accreditarsi
scrivendo a edizioni@interlinea.com oppure chiamando lo 0321 1992282

indicando nome e cognome, eventuale testata giornalistica, e segnalando la presenza di apparecchiature

(telecamere, macchine fotografiche, registratori ecc – indicare quantità e modello)

NB. Si ricorda che è obbligatorio per gli uomini indossare la giacca.

Kinshasa, Repubblica del Congo, novembre 2013. Due fratellini in attesa di raggiungere la famiglia adottiva in Italia vengono sottratti dalla struttura in cui erano ospitati da una sedicente “zia” apparsa dal nulla e che fa perdere le proprie tracce. Solo due mesi prima le autorità congolesi avevano bloccato le adozioni internazionali, aprendo per oltre cento famiglie e per i loro figli un lungo periodo di angoscia e incertezza. L’autore Massimo Vaggi, presidente di NOVA, associazione di volontariato di genitori adottivi, ente accreditato all’adozione internazionale, racconta di fatti realmente accaduti, narra della polvere e dei mercati di Kinshasa, dei bambini che vivono nelle sue strade, degli istituti e delle persone che tra innumerevoli difficoltà offrono loro protezione, in un’inchiesta inconsueta che non si affida all’evidenza delle prove ma al potere della parola. Una narrazione drammatica che tuttavia, nella dimensione sorprendente delle motivazioni che muovono i protagonisti, propone alle nostre fragili certezze un’inversione inedita di significati e valori.

Massimo Vaggi è nato a Domodossola nel 1957. Ha esercitato la professione di avvocato, specializzato in diritto del lavoro. È presidente di NOVA, associazione di volontariato di genitori adottivi, ente accreditato all’adozione internazionale. Tra le sue pubblicazioni: Un silenzio perfetto (Pendragon, 1996), Tu, musica divina (Interlinea, 1999), Delle onde e dell’aria (Mobydick, 2002), Al mare lontano (Pendragon, 2005), Sarajevo novantadue (PaginaUno, 2012), Gli apostoli del ciabattino (PaginaUno, 2016). Un suo racconto compare nell’antologia Lavoro vivo (Alegre, 2012).

Un brano del libro:

«Ritorna l’ascolto di un sé libero per sempre, per aver visto l’ultimo pezzo dimenticato di una strada lunga come la vita o come la fine di ogni giorno, ma anche un’alba, gloriosa, un abisso di silenzio»

Massimo Vaggi, “Kinshasa. Una storia di adozione”

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *