Addio a Ibrahim Aslan

Lo scrittore e giornalista egiziano Ibrahim Aslan, noto per il suo romanzo “Gli uccelli del Nilo” (tradotto in italiano da Jouvence), è morto ieri in un ospedale del Cairo all’età di 77 anni. Nato nel 1935 a Tanta, nella regione del Delta del Nilo, e cresciuto in un quartiere popolare del Cairo, Aslan è stato uno dei più importanti scrittori egiziani contemporanei: apparteneva alla cosiddetta “generazione degli anni sessanta”, quella che si formò scrivendo racconti sulla rivista “Gallery 68”, fondata da Edwar al-Kharrat e fucina dei più significativi autori della letteratura araba contemporanea, che nei loro libri utilizzano spesso il dialetto egiziano o l’arabo classico con forti accenti dialettali. Continua a leggere

Ritorna “Autografo”, la rivista fondata da Maria Corti

La casa editrice Interlinea riprende la pubblicazione della rivista di letteratura di inediti e rari fondata da Maria Corti (nella foto) “Autografo“, promossa dal Centro Manoscritti di autori moderni e contemporanei dell’Università di Pavia, che propone numeri monografici sui maggiori autori del Novecento letterario italiano.
Continua a leggere

Cesare Viviani

Si internerisce il cuore
di fronte all’immobilità di un corpo.
“Oh non mi riconosco nelle parole
di chi gusta il potere!”
Passarono le guerre,
ma non sulla terra, in aria.
E la distruzione fu immaginata, non fatta.
La ferocia induce l’amore,
è bene dirlo.
Così, in un interrogativo, si racchiude
la vita: qual è il mio dio,
qual è il mio nemico?

da: Credere all’invisibile (Einaudi 2009)
(Nella foto, Cesare Viviani a cui è stato conferito, tra gli altri, il Premio P.E.N 2009)

Cesare Viviani è nato a Siena nel 1947. Vive a Milano. I suoi libri di poesia sono: L’ostrabismo cara (Feltrinelli, 1973), Piumana (Guanda 1977), L’amore delle parti (Mondadori 1981), Summulae (Scheiwiller 1983), Merisi (Mondadori 1986), Preghiera nel nome (Mondadori 1990), L’opera lasciata sola (Mondadori 1993), Cori non io (Crocetti, 1994),  Una comunità degli animi (Mondadori 1997), Silenzio dell’universo (Einaudi 2000), Passanti (Mondadodori 2002), La forma della vita (Einaudi, 2005),  un’antologia dei suoi testi poetici, Poesie, (Oscar Mondadori 2003), Credere all’invisibile (Einaudi, 2009).