Franca Rovigatti, “Tracce e stracci”

Arte e Poesia
a cura di Luigia Sorrentino


Le illustrazioni di Franca Rovigatti, tratte dal suo testo Modididire (Le impronte degli uccelli, Roma, 2011) stampate su stoffa per l’ Illustrazione… presentano il lato ironico e solare del lavoro della Rovigatti, al quale fa da contrappunto lo spazio cristallizzato degli oggetti. Tracce e Stracci, dunque, (questo è il titolo della mostra) che permettono, attraverso la fusione delle tecniche e dei materiali, la presenza dirompente della vita su tre come su due dimensioni.

Venerdì 9 marzo 2012 dalle 19:00, Punto Einaudi di Via Merulana (Largo sant’Alfonso, 3) Roma. Ingresso libero.

Laurea in lettere classiche, Franca Rovigatti lavora per venticinque anni all’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani con compiti redazionali e di organizzazione culturale (convegni internazionali e mostre); collabora a diversi programmi radiofonici RAI; fonda nel 1978 Ocapoesia, libreria di sola poesia. Pubblica su riviste e antologie poesie, nonsense e racconti. Nel 1997 fonda il festival Romapoesia, di cui dirige diverse edizioni. Nello stesso anno pubblica Afàsia, romanzo di viaggio immaginario. Parallelamente alle attività curatoriali e redazionali disegna e produce pezzi unici: gioielli, abiti, borse. Dalla metà degli anni 90 dipinge e realizza oggetti d’arte, che espone in diverse mostre: Sotto mentite spoglie, personale, nella Galleria Blanchaert, Milano 2000; Art and Fashion-Cross Fertilization, collettiva, Istituto di Cultura Italiana, Los Angeles 2003; Traccia, ragione, mutamento, personale, Galleria La Porta Blu, Roma 2004; Oggetti di Poesia, collettiva, Casa delle Letterature, Roma 2008; La stanza del mare, personale di videoarte, Convento di San Francesco, Calatafimi 2009.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *