I finalisti del Bottari Lattes Grinzane

La seconda edizione del premio Bottari Lattes Grinzane compie un passo decisivo verso il vincitore finale. 

Il 31 marzo 2012 a Milano, infatti, sono stati scelti i finalisti della seconda edizione per la sezione ‘I Germoglio’, dedicata ai migliori libri di narrativa italiana o straniera pubblicati nell’ultimo anno.

Ad essere ‘incoronati’ dalla giuria tecnica presieduta da Giorgio Barberi Squarotti sono Laura Pariani con ‘La valle delle donne lupo’ (Einaudi), Romana Petri con ‘Tutta la vita’ (Longanesi) e l’islandese John Kalman Stefansson con ‘Paradiso e inferno’ (Iperborea).

Lo scrittore francese Patrick Modiano, è invece il vincitore della sezione ‘La Quercia’ con il romanzo ‘Dora Bruder’, uscito per Guanda nel 2004. La sezione è dedicata a Mario Lattes (pittore, editore e scrittore, scomparso nel 2001) e riservata a un’opera di un autore affermato, dimostratasi nel corso del tempo meritevole di apprezzamento di critica e di pubblico.

“Abbiamo scelto i libri migliori per motivi diversi. Ciascuno di noi – ha commentato il giurato Gian Arturo Ferrari, presidente del Centro per il Libro e la Promozione della lettura- era arrivato più o meno alla stesse conclusioni. Su questi testi abbiamo raggiunto una maggiore convergenza di opinioni. Il libro di Stefansson – entra nel dettaglio Ferrari – è molto intenso e anche molto colto con una grande capacità di resa narrativa di un tema legato alla solitudine. Un tema rappresentato metaforicamente dal freddo. E’ un libro sagomato e islandese”.

http://www.fondazionebottarilattes.it/index.php?method=section&id=246

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *