‘InVerse’, Italian Poet in translation

Mercoledì 13 giugno alle ore 20:00, la JOHN CABOT UNIVERSITY dà il via alla Settima edizione di ‘InVerse’, Italian Poet in translation.

L’evento si terrà mercoledì 13 giugno, alle ore 20.00, presso il ‘Marc and Peggy Spiegel Student Center’, Lungotevere Sanzio 12, si svolge nell’ambito dei festeggiamenti per il 40^ anniversario della nascita della John Cabot University.

Saranno presenti tra gli altri,  Maria Teresa Carbone e Tommaso Ottonieri che presenteranno l’antologia ‘Inverse 2012′.

L’antologia di quest’anno pubblica anche due poesie di Andrea Zanzotto: ‘Amori Impossibili’ e ‘Dirti natura’ per la prima volta tradotti in inglese.

Durante la serata, sarà proiettato il video ‘Traces’ di Leonardo Gervasi, con la colonna sonora di Massimo Falascone, produzione Sottovuoto-Milano.

‘Inverse’ offre spazio non solo alle grandi voci della poesia italiana, ma anche ai poeti emergenti che hanno l’opportunità di farsi conoscere Oltreoceano. Fondato nel 2005 dai docenti della John Cabot University, Brunella Antomarini, Berenice Cocciolillo e Rosa Filardi, il Festival ‘Inverse’ è uno degli appuntamenti culturali più importanti dell’università americana e rappresenta per la Poesia contemporanea uno dei momenti centrali durante il quale la poesia viene letta, tradotta e discussa con gli autori, con gli studenti e con il pubblico nel suggestivo scenario di Trastevere.

“Come università straniera in questo splendido Paese- ha spiegato Mary Merva, Vice-Presidente dell’Ateneo- la John Cabot University intende svolgere un ruolo speciale nella promozione degli scambi culturali tra l’Italia e gli Stati Uniti d’America. Il Festival di Poesia ‘Inverse’ è l’esempio più brillante di questo percorso”. Ingresso libero.

Necessario documento d’identità.

events@johncabot.edu

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *