Eugenio Lucrezi, Anne Gray Harvey

Una poesia di Eugenio Lucrezi
dedicata a Anne Gray Harvey
a cura di Luigia Sorrentino

La poesia che leggiamo oggi è dedicata alle due Anne: a Polly Jean “PJ” Harvey (che vediamo in un’immagine elaborata dall’Autore)  una cantautrice e musicista britannica nata nel 1969 in una piccola fattoria nel Dorset, e  Anne Gray Harvey, coniugata Sexton, una delle più importanti poetesse del Novecento, morta suicida.

ANNE GRAY HARVEY
(quarant’anni di tempo perduto)

Nata prima del tempo, morta dopo
la nascita di chi sarebbe stata
volentieri nel pozzo, a gorgheggiare
nell’umido protetto, al posto mio.
L’avessi avuta intera, la tua banda.
Avessi smesso prima la poesia.
Avessi fatto in tempo a rifiatare
tra i ferri aguzzi di una batteria.
Non vale. Il mio talento disperava
su ciprie da salotto prima che
Bowie s’imbellettasse, prima che
Lou si laccasse le unghie da animale.
Harvey per Harvey, dal rock per signorine
al così sia del noise, per sopraffine
avanzate nel tempo. Avessi smesso
in tempo. La poesia
valeva un’altra cipria, non la mia.

(Eugenio Lucrezi, 20 giugno 2012)

 

Eugenio Lucrezi non nasconde da musicista, la sua venerazione per PJ Harvey, la cantante britannica che è una Dylan dei nostri giorni, che appassionato descrive così: “PJ Harvey: declinazione formidabile del rock d’arte, sintesi potente delle possibilità espressive della parola, del gesto, del suono e del rumore e della figura dinamica performativa dell’artista che incarna l’opera”.

Anne Sexton, (che vediamo nell’immagine elaborata da Eugenio Lucrezi), ebbe a differenza di PJ Harvey, una vita molto tormentata e infelice, del tutto diversa dall’altra Harvey: fin da giovanissima fece uso di psicofarmaci. Dopo la nascita della figlia si ammalò di depressione post partum e a causa di questo fu spesso ricoverata in ospedale psichiatrico.

Dopo essersi sottoposta al trattamento psicoanalitico comprese che la via di liberazione dalla depressione poteva essere proprio la scrittura. Iniziò a scrivere poesie. Ebbe un enorme successo e si aggiudicò il premio Pulitzer.  Ma alla fine non ce la fece… divorziò e si tolse la vita, a soli 46 anni.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti

  1. Dal Blog di Rai News, nella pagina curata da Luigia Sorrentino, il Poeta Eugenio Lucrezi, ci svela la storia cui si è ispirato per la poesia che ha per titolo: ANNE GRAY HARVEY (quarant’anni di tempo perduto). È l’immagine poetica di due storie devastanti di due personaggi famosi percepiti con la stessa intensità di vita. Se indagassimo sulla biografia delle due ANNE certo troveremmo un unico sentiero di emozioni in cui potremmo ascoltare la Poesia e la Musica proprio come in questa poesia di Eugenio Lucrezi, che messo da parte la storia che le accomuna, l’attraversa riportando le due in una dimensione di “attuale parusia” ove solo il linguaggio del sublime si concretizza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *