“Michael’s Gate” di Hypnos, e la particella di Dio

Curiosità

Un gruppo di scienziati, tra i quali Giuseppe Quartieri, Piero Quercia e Leon Reiner hanno adottato il quadro Michael’s Gate del noto pittore surrealista Hypnos (all’anagrafe Gilberto Di Benedetto ad oggi il più cliccato quadro del web), come icona della Fisica delle particelle.

Domani, 14 dicembre 2012, gli scienziati si riuniranno, assieme ad altri, in sessione aperta, alla Casa dell’Aviatore di Roma (Viale dell’Università, 20) per affrontare le tematiche relative alle nuove energie low impact e la fondatezza delle nuove proposte futuribili (vedi www.newenergytimes.com).
L’opera, infatti, secondo il gruppo di scienziati, appare in grado di rappresentare l’energia della famosa Particella di Dio, il luogo che allaccia il microcosmo al macrocosmo, la particella che determina le altre particelle, il gate che permette allo spazio-tempo di strutturare energie ed elementi.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti (5)

  1. Se pollock vale milioni di dollari come dicono le quotazioni di ragione al perito Andrea De Liberis che ha valutato Michael’s Gâté 10 milioni di euro .A torto o a Ragione rappresenta il primo quadro nella storia firmato col genoma ( dna) e quindi un idea che potrebbe modificare tutto il mercato della contraffazione delle opere d’arte. Hypnos a mio avviso dipinge meglio di pollock e’ un vero pittore surrealista un medium del colore mi piace molto.

  2. Questo pittore riesce ad evocare sensazioni indescrivibili,ho fatto in giro in rete e trovo le sue opere molto forti.C’e qualcosa di veramente divino in quello che fa. Bravo complimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *