Ternipoesia, Poesia e Testimonianza

Appuntamento

L’Associazione Gutenberg, nell’ambito della propria programmazione per il 2013, realizzerà
TerniPoesia, un Festival dedicato alla Poesia, che si terrà nella città di Terni e sarà promosso a livello nazionale. Il Festival si terrà nel mese di marzo 2013, nei giorni di venerdì 22, sabato 23 e domenica 24.

Programma

Venerdì 22 marzo 2013
-­‐
Biancamaria Frabotta, Poesia e Testimonianza. Una panoramica su autori e testi. – Ore
18:00, Sala dell’Orologio, CAOS
-­‐
I testimoni della Beat Generation. Letture da Caffè Trieste, colazione con Lawrence
Ferlinghetti, di Olga Campofreda. – Ore 21:00, Studio1 – CAOS.
-­‐
La tua poesia. Condividi, leggi, ama e fai amare la tua poesia del cuore e della vita, con noi,
sulla nostra pagina Facebook e dal vivo. Ore 22:00, Studio1 – CAOS.

——-

Sabato 23 marzo 2013
-­‐
Aldo Colonna, la Testimonianza di Pier Paolo Pasolini. Lettura scenica. Ore 18:00,
Studio1, CAOS.

—–

Domenica 24 marzo 2013
-­‐
Maria Grazia Calandrone, la Macchina responsabile. Una conversazione sulla poesia e
sul nostro tempo. Ore 18:00, Sala dell’Orologio, CAOS.

Perché Poesia e Testimonianza?
La poesia ha ancora qualcosa da dire sulla nostra vita?
I poeti hanno una parola da opporre alle questioni del nostro tempo e ai mezzi che le veicolano?

Nell’epoca della frantumazione della parola, della perdita del senso di responsabilità anche di fronte al vivere e al sentire comune, cosa può aggiungere la poesia a quanto viene già
ossessivamente ripetuto?

Forse la poesia può costituire un’alternativa rivoluzionaria. Minoritaria, ma capace di una
radicale alterità.

Perché solo i poeti possono essere gli autentici testimoni del nostro tempo: coloro che si
sacrificano perché la verità non venga destituita di senso. Coloro che rifiutano compromissioni e accordi, per essere liberi di dire l’indicibile.
Per dare un senso più puro alle parole della tribù.

L’Associazione Gutenberg è da sempre impegnata in un’opera di diffusione della cultura poetica sul territorio umbro, un lavoro portato avanti con costanza, grazie all’impegno dei suoi soci e alla partecipazione di amici e sostenitori, nel dialogo costante e prezioso con poeti, critici e studiosi da tutta Italia. Negli anni questo ha prodotto numerosi momenti di grande rilievo: presentazioni, letture, conferenze, per non parlare del Premio Nazionale di poesia “Luciana Notari” giunto alla sua V edizione.

È nel solco di questa tradizione, ma anche guardando alle scottanti questioni del nostro tempo, alle sfide che non possono e non devono essere ignorate, che nasce la decisione di dare vita a un Festival di poesia dedicato al tema della Testimonianza.

La poesia come testimonianza nei confronti del proprio tempo; come ultima frontiera davanti alla disgregazione della parola in una miriade di rivoli e frammenti, un chiacchiericcio ininterrotto in cui ogni possibilità di senso sembra affondare.

La poesia e i poeti possono essere testimoni di un’esperienza artistica, esistenziale, politica e morale che intenda essere diversa da tutto il resto (o da tutti i resti) del panorama del nostro tempo? Può ancora esistere un campo dell’esperienza umana che non sia annichilito da una tecno-cultura che non accetta alternative?

In questa prospettiva è stata scelta la testimonianza come tema guida. La poesia è la più autentica forma di testimonianza nei confronti del proprio tempo; è un atto di responsabilità di fronte alla frammentazione della parola, alla perdita di autorità e autorevolezza della nostra società, alla scomparsa del silenzio e del senso, un atto di resistenza, di non omologazione, di salvaguardia di una differenza radicale. La poesia e i poeti possono essere testimoni di un’esperienza artistica, esistenziale, politica e morale diversa da tutto il resto (o i resti) del panorama del nostro tempo?

Il Festival avrà una grande ricaduta sul territorio umbro e nazionale, sia a livello culturale
che sociale. Intendiamo creare, in linea con l’attività più che ventennale della nostra Associazione, un appuntamento che si ripeta negli anni, che cresca e contribuisca a creare attenzione, partecipazione, riflessione e crescita per tutte le persone che vi prenderanno parte. Un’occasione per ascoltare la parola dei grandi poeti della nostra epoca, ma anche per porre interrogativi e domande che toccano la nostra vita.

Un evento in linea con i grandi appuntamenti che riscuotono consensi in tutta Italia e che
dimostrano la fame di una sensibilità di questo tipo da parte del pubblico.

Tutti gli eventi saranno gratuiti.

Il Festival ha il patrocinio della Regione Umbria, della Provincia di Terni e del Comune di
Terni.

Si ringraziano inoltre:
l’Assessorato alla Cultura e alle Politiche Giovanili di Terni; la Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni; il CAOS – Centro Arti Opificio Siri.

Simone Zafferani
Presidente Associazione Gutenberg
Diego Vitali
Vice Presidente Associazione Gutenberg
www.associazionegutenbergterni.it
gutenberg98@fastwebnet.it

VEDI ANCHE QUI sul tema POESIA E TESTIMONIANZA LE INTERVISTE AI PIU’ IMPORTANTI POETI CONTEMPORANEI NEL PROGRAMMA DI LUIGIA SORRENTINO “PER IL VERSO GIUSTO” PER RAI RADIO1.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti (2)

  1. Interessante il concetto di poesia come testimonianza dell’uomo in un momento di degrado generale, in cui la stessa parola rischia la perdita di significato, o attraverso un uso sempre più scollato dal contenuto, o un abuso ridondante quanto inconcludente.
    La rete, per la fretta e l’anonimato di chi scrive, non aiuta la ricerca della parola “esatta” primaria e dei sinonimi…La poesia, per definizione, utilizza le parole “insostituibili”, esatte. Tuttavia, temo che la poesia rischi di diventare sempre più, per la difficoltà di lettura, un linguaggio di nicchia, di una casta o setta. Per cui il suo potere di incidere nel recupero della parola-valore temo si restringa per colpa di una scarsa diffusione.

  2. I tesori sono e sono stati sempre rari, rarissimi…eppure riappaiono nonostante tutti i mali, tutti gli insormontabili impedimenti a chi li cerca o a chi li crea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *