25 aprile, Siena festeggia la Liberazione

Appuntamento

Per festeggiare la liberazione dell’Italia dall’occupazione nazifascista, in ogni comune della provincia di Siena si terranno celebrazioni e iniziative promosse dalle amministrazioni comunali, dall’Anpi e dal mondo delle associazioni.

La città di Siena ospiterà le celebrazioni ufficiali del 68esimo anniversario della Liberazione con due giorni di eventi in programma già dalla giornata di oggi, mercoledì 24 aprile 2013. A promuoverli, il Coordinamento provinciale senese del Comitato fra le forze democratiche, sotto il simbolo “Resistenza, cuore della democrazia”.

Per ricordare il 70esimo anniversario della deportazione di 15 ebrei senesi nel lager nazista di Auschwitz, che ricorre quest’anno, la Provincia ha promosso anche la realizzazione del documentario “Novembre 1943: accadde anche a Siena. La deportazione degli ebrei senesi ad Auschwitz, la fabbrica della morte”, che mercoledì sarà presentato alle ore 18 nelle Stanze della Memoria, dopo le proiezioni in alcune scuole superiori senesi. Il 25 aprile il documentario sarà trasmesso anche su Teleidea (ore 15.20 e 21.30), Siena Tv (ore 20.30), Tv9 (ore 22.45) e Canale3 Toscana.

Oggi il programma di celebrazioni dedicate alla Liberazione proporrà la tradizionale “Traversata della Città”, la gara podistica promossa da Uisp Siena con partenza da Porta Camollia alle ore 21.30 e arrivo in Piazza del Campo.

Sempre oggi alle ore 21.30, alle Stanze della Memoria, in via Malavolti, 9, si terrà il recital di poesia civile “Libertà a voce alta”, a cura di Luigi Oliveto e Laura Mattei, che ripercorrerà le fasi drammatiche del XX secolo passando attraverso gli orrori delle due guerre, il ritorno alla libertà e alla democrazia e la continua trasformazione del mondo fino ai giorni nostri. Questi spaccati di storia saranno ricordati con i versi di Anna Achmatova, Vladimir Majakovskij, Garcia Lorca, Pablo Neruda, Bertolt Brecht, Lawrence Ferlinghetti, Salvatore Quasimodo, Umberto Saba, Eugenio Montale, Pier Paolo Pasolini, Franco Fortini, attraverso la voce di Simone Bogi, Silvia Priscilla Bruni, Francesco Burroni, Margherita Gravagna, Aldo di Piazza, Monica Pitch, Massimiliano Poli e Silvia Signorini.

La giornata del 25 aprile si aprirà alle ore 10 con il Trekking Urbano organizzato dall’Anpi e dall’Isrsec, Istituto storico della Resistenza senese e dell’età contemporanea, con partenza dalle Stanze della Memoria. Le Stanze della Memoria rimarranno aperte fino alle ore 12.30 per visitare gli spazi e ripercorrere la storia senese del ventesimo secolo attraverso manifesti e documenti. Sempre alle ore 10, al Campo Scuola “R. Corsi”, in via Avignone, è previsto il Meeting della Liberazione, con gare di atletica su pista.

Le celebrazioni riprenderanno alle ore 15.45, con il ritrovo dei partecipanti ai Giardini della Lizza, presso l”Asilo Monumento” per rendere onore ai Caduti e deporre le corone. Il corteo, preceduto dalla Banda “Città del Palio”, partirà alle ore 16.15 per sfilare nelle vie del centro, facendo tappa per la deposizione delle corone nel cortile dell’Università degli Studi di Siena e alla Sinagoga di Vicolo delle Scotte.

Alle ore 17, tutti i partecipanti confluiranno in Piazza del Campo per la cerimonia ufficiale, che sarà aperta dai saluti del Commissario Straordinario del Comune di Siena, Prefetto Enrico Laudanna e del presidente della Provincia di Siena, Simone Bezzini.

Seguirà la testimonianza di uno studente senese che ha partecipato al “Treno della Memoria”, prima dell’intervento conclusivo del presidente dell’Anpi provinciale di Siena, Vittorio Meoni.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *