Reading of Seamus Heaney American Academy in Rome

L’American Academy in Rome dà il benvenuto a Seamus Heaney, Poeta in residenza per il 2013 presso l’Accademia. Il 16 Maggio il poeta offrirà al pubblico una lettura, nel cortile dell’Accademia, di poesie dal tema classico, in relazione alla mostra Stone from Delphi, che per questa occasione sarà aperta al pubblico.

Queste alcune delle poesie che verranno lette: “Undine,” “The Stone Verdict,” “The Death of Orpheus,” il Coro dal The Burial At Thebes e “Actaeon.” Durante il suo periodo di residenza, questa è l’unica lettura pubblica che il poeta offrirà dei suoi lavori. Seguirà un rinfresco presso l’Ambasciata di Irlanda, per il quale si richiede una conferma di partecipazione tamite il sito https://support.aarome.org/heaney.

Seamus Heaney, vincitore del Premio Nobel per la Letteratura nel 1995, è nato ed ha studiato in Irlanda del Nord e soggiornerà all’American Academy in Rome durante il mese di maggio 2013.

Durante gli anni sessanta ha lavorato inizialmente come insegnante e poi come lettore alla Queen’s University ed i suoi primi tre libri di poesie sono stati scritti durante questo periodo. Nel 1972 Heaney si trasferisce con la famiglia da Belfast a County Wicklow nella Repubblica d’Irlanda, dove la sua scrittura diventa più profonda ed oscura condizionata dalla situazione sempre più difficile del Nord. Da quando gli è stato assegnato il premio Nobel, “per i lavori di bellezza lirica e profondità etica”, Heaney ha pubblicato quattro volumi di poesie di cui il più recente si intitola Human Chain (2010), e opere in prosa come The Redress of Poetry (1995) e Finders Keepers (2002).

Ad Heaney è stato conferito il Whitbread Book of the Year Award per la traduzione di Beowulf (2000). Inoltre ha tradotto l’Antigone di Sofocle con il titolo The Burial at Thebes e il Filottete di Sofocle con il titolo The Cure at Troy.

Eventi correlati: L’8 maggio presso la galleria dell’American Academy in Rome verrà inaugurata la mostra, Stone From Delphi, che trae ispirazione dalla pubblicazione dall’omonimo titolo che contiene poesie di Heaney dal soggetto classico e acquarelli dell’artista americana Wendy Artin. In occasione del soggiorno di Heaney, il 9 e il 10 maggio, nel corso di due serate, avrà luogo alla Casa delle Letterature e a Villa Aurelia una serie di letture e conversazioni sulla vita e l’opera del grande poeta latino Ovidio.

Evento: Seamus Heaney: Una lettura
Date: 16 Maggio, 2013, ore 18.00 – 19.00
Luogo: American Academy in Rome
McKim Mead and White Building Cortile
Via Angelo Masina 5
www.aarome.org

Contatto stampa: Jennifer Griffiths at j.griffiths.ext@aarome.org


L’American Academy in Rome è una delle principali istituzioni americane all’estero per lo studio e per la ricerca avanzata nelle arti e nelle discipline umanistiche. Da oltre 118 anni, l’Academy offre ad alcuni dei più promettenti artisti e studiosi americani sostegno economico, tempo, un ambiente capace di ispirare la riflessione intellettuale e un profondo scambio culturale. Ogni anno, attraverso un concorso nazionale (Rome Prize), l’American Academy in Rome mette a disposizione fino a trenta borse di studio nelle seguenti discipline: architettura, architettura del paesaggio, arti visive, composizione musicale, design, letteratura, restauro e conservazione, studi classici, studi italiani moderni, studi medievali, studi sul Rinascimento. L’Academy nomina inoltre alcuni borsisti italiani attivi sia nelle arti che negli studi umanistici. Accoglie inoltre, su invito del direttore, un gruppo di illustri artisti e studiosi da tutto il mondo che partecipano alle dinamiche attività della comunità dell’Academy ospitata nella storica sede del Gianicolo. L’American Academy, fondata nel 1894 e riconosciuta come istituzione privata con un Atto del Congresso del 1905, si sostiene con donazioni di privati cittadini, fondazioni, aziende e con finanziamenti offerti dai National Endowments for the Arts and Humanities. Delle oltre trenta accademie straniere presenti a Roma, l’American Academy è l’unica a non essere sostenuta interamente dal suo governo, dipendendo prevalentemente dalle donazioni private.

Per maggiori informazioni www.aarome.org.

Con il supporto dell’Ambasciata di Irlanda.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *