Il Novecento italiano da Sotheby’s Palazzo Broggi

Anteprima

Per i Collezionisti esposizione in anteprima a Milano da Sotheby’s Palazzo Broggi (via Broggi 19) dal 26 al 28 settembre 2013 di una selezione di 47 opere di artisti italiani del Novecento: Gino Severini, Alighiero Boetti, Alberto Burri, Mario Merz, Giulio Paolini e Michelangelo Pistoletto. Alle ore 18.30 del 26 settembre, incontro con Claudia Dwek, Presidente Sotheby’s Italia, e Luca Beatrice, critico d’arte, sul tema dell’arte contemporanea e del suo mercato (ingresso su invito). Nella foto uno degli esemplari più belli e rari tra i cretti neri di Alberto Burri proveniente da un’importante collezione privata italiana.

E’ il quindicesimo anno che l’Arte Italiana del Novecento arriva a Londra. Il 17 ottobre 2013 verranno proposte ai collezionisti di tutto il mondo una selezione di 47 opere che vanno da una carta Futurista del 1913 di Gino Severini (Passo di Ballo, GBP 200/250.000, EUR 232/290.000 dedicata al suo tema centrale, quello della Danza in movimento) sino a produzioni più recenti firmate dai protagonisti dell’Arte Povera quali Alighiero Boetti, Mario Merz, Giulio Paolini e Michelangelo Pistoletto.

In asta, inoltre, alcune opere provenienti dalla collezione del noto collezionista di Arte Italiana, Stanley J. Seeger (1930-2011), uno dei grandi della sua generazione. In particolare di Seeger, segnaliamo, un Burri del 1954, una delle primissime opere acquistate da Seeger, che lo comprò nel 1955, anno che trascorse in Italia subito dopo la sua laurea a Princeton. 

Una selezione delle opere in asta:

Gino Severini
Passo di Ballo
Firmato e datato 1913
Tempera e inchiostro su carta, cm 29×22
Eseguito nel 1913-14
Stima: GBP 200,000-250,000 (EUR 232/290.000)

Afro
Solchiaro
firmato e datato 58
tecnica mista su tela, cm 150×200
Stima: GBP 400,000 – 500,000 (EUR 464/580.000)


Lucio Fontana
Concetto spaziale
olio su tela, forma ocra su fondo giallo
cm 100,5×81,5. Eseguito nel 1961-1962
Capolavoro “solare” della serie degli Olii
Stima: GBP 1,000,000 – 1,400,000 (EUR 1.160/1.630.000)

Enrico Castellani
Superficie bianca
acrilico su tela, 114x 147 cm
Eseguito nel 1969
Stima: GBP 300,000 – 400,000 (EUR 348/464.000)

Alighiero Boetti
Lavoro Postale (con Dastaghir)
15 lettere e 15 buste con francobolli afghani
su pannello in plexiglas. Eseguito nel 1973
Tratto da una delle lettere dell’opera:
“Qualcosa di tangibile si produce se due professionisti uniscono i loro sforzi e ciò
perché se tutte le attenzioni sono intelligentemente mischiate, allora il risultato sarà sorprendente”. Stima: GBP 150,000 – 200,000 (EUR 174/232.000)

Alberto Burri
Nero Cretto
Firmato sul retro
Acrovinilico su compensato, cm 50,5×85,5
Eseguito nel 1974
Stima: GBP 470,000 – 550,000 (EUR 545/640.000)

Alighiero Boetti
Anno 1984
Inchiostro su carta applicato su tela (12 parti)
Eseguito nel 1984 Cm 200×900
Stima: GBP 600,000 – 800,000 (EUR 600/930.000)
Tra i primi e monumentali (è lungo 9 metri) lavori dedicati da Boetti alla cultura visuale globalizzata.

Giulio Paolini
“Senza Titolo” su Sfondo di Rovine
Classiche
Tempera e inchiostro su tela. Eseguito nel 1972. Cm 200×300
Stima: GBP 200,000 – 300,000 (EUR 232/348.000)
Esposto nel 1972 alla Galleria di Ileana Sonnabend a New York.


Marino Marini
L’Idea del Cavaliere
H. cm 57. Eseguito nel 1955. In bronzo (1/9)
Proviene da un’importante collezione privata europea Il gesso policromo è conservato presso i Musei Vaticani,Roma. Il nostro bronzo fu già nella collezione dell’attrice inglese Kay Walsh che nel 1940 sposò il regista David
Lean,che lo riprese nel film “This happy breed”.
Stima: GBP 800,000 – 1,200,000 (EUR 930/1.400.000)

Giuseppe Penone
Lo Spazio Della Scultura
Pelle di Cedro – Chiodo
Bronzo e ferro. Eseguito nel 2002. H. cm 220
Stima: GBP 220,000 – 280,000 (EUR 255/325.000)
In contemporanea da Sotheby’s a New York una S|E con 36 opere dell’artista

Giorgio Morandi
Natura Morta
cm 40,5×45,5. Eseguito nel 1952
Stima: GBP 700,000 – 900,000 (EUR 815/1.050.000)

Alberto Burri
Bianco – Rosso
Cm 86×100. Eseguito nel 1954
In mostra a Princeton, USA, nel 1961, The Art Museum
Princeton University, The Stanley J. Seeger Collection
Stima: GBP 400,000 – 600,000 (EUR 464/700.000)

Lucio Fontana
Concetto Spaziale, L’Inferno
Olio, vetri di Murano su tela. Eseguito nel 1956
Stima: GBP 700,000 – 1.000,000 (EUR 715/1.160.000)
Concetto Spaziale, L’Inferno, fa parte della Serie delle opere Barocche (1954-1957) di Lucio Fontana. L’Inferno è tra le opere più rare dell’artista che nel 1956
eseguì solo 4 dipinti a forma di rombo. L’opera è stata esposta un po’ ovunque nel mondo, da Zurigo a New York, da Firenze a Madrid, da Parigi a Milano.

Lucio Fontana
Concetto Spaziale
firmato e datato ‘ 57
olio, tecnica mista e lustrini su tela, fondo nero. cm 72×60
Un bell’esempio della Serie delle opere Barocche (1954-1957) di Fontana.
Esposto nel 1986 a Torino, Castello di Rivoli, in Lucio Fontana, La Cultura dell’Occhi.
Stima: GBP 400,000 – 600,000 (EUR 464/700.000)

Arte italiana del XX secolo, XV edizione della 20th Century Italian Art asta a Londra 17 ottobre 2013.

Anteprima per l’Italia aperta al pubblico: a Milano, Sotheby’s Palazzo Broggi (via Broggi 19), il 26 – 28 settembre 2013, ore 10-19 e a Torino, Ersel, (piazza Solferino 11) 1 ottobre 2013, ore 10 – 18.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *