Premio Nobel per la Medicina 2013

Il premio Nobel per la Medicina 2013 è stato assegnato a James E. Rothman, (nella foto), Randy W. Schekman e Thomas C. Sudhof per le loro scoperte sui meccanismi che regolano il sistema di trasporto all’interno delle cellule.

L’annuncio è stato dato oggi nel corso di una conferenza stampa al Karolinska Institutet di Stoccolma.

Il Nobel per la Medicina è stato assegnato congiuntamente gli autori della scoperta del meccanismo che regola il trasporto di molecole all’interno delle cellule.

Randy Schekman ha scoperto i geni che regolano il “traffico” delle vescicole. James Rothman il sistema di proteine che permette alle vescicole di unirsi al “carico”. Thomas Sudhof ha scoperto quali segnali permettono alle vescicole di rilasciare il contenuto con estrema precisione. I tre scienziati hanno svelato il complesso sistema di controllo che regola questo meccanismo, e che in caso di malfunzionamento può dar vita a problemi neurologici, diabete e malattie immunologiche.

James E. Rothman, Randy W. Schekman e Thomas C. Sudhof sono stati premiati con il Nobel per la
Medicina per aver risolto il mistero di come funziona il sistema di trasporto delle cellule. Ogni cellula è una fabbrica che produce ed esporta molecole. Ad esempio l’insulina è prodotta e rilasciata nel sangue, mentre i neurotrasmettitori sono inviati da una cellula all’altra.

Queste molecole sono trasportate in piccoli “pacchetti” chiamati vescicole. I tre scienziati hanno scoperto il meccanismo con cui questi carichi sono consegnati nel posto e nel tempo giusti all’interno della cellula. il premio Nobel per la Medicina – del valore complessivo di 900 mila euro – hanno il merito di aver scoperto il meccanismo che regola il trasporto di molecole all’interno delle cellule.

Una scoperta che apre la strada a molte possibilità di cure contro diverse malattie: da quelle neurologiche, come l’Alzheimer, fino ai tumori.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *