Erri De Luca, Storia di Irene

Letture

Erri De Luca, “Storia di Irene” Feltrinelli, 2013 (euro 9,00)

Descrizione
Una bambina salvata in mare dai delfini cresce orfana su un’isola greca. Si chiama Irene, di giorno vive in terraferma, di notte si unisce in mare alla sua vera famiglia. Irene, (Ειρήνη che in greco significa pace) è una ragazza che ha perso i suoi genitori durante un naufragio. Il suo nome è la veste del suo destino. È stata salvata dal mare. Le onde la hanno cullata,  i delfini le hanno dato il sorriso. Dicono che è sordomuta ma Irene, percepisce e produce vibrazioni. Conosce il linguaggio del mare. A quattordici anni è incinta e consegna a uno straniero di passaggio la sua storia.
Un brano dal libro
[…]
“La voce di Irene diventa un suono di passi, in una sala vuota, rauca di risveglio.
E’ abituata alle parole al vento, che le scippa di bocca agli altri e lei non le fa uscire. Dicono che è sordomuta, ma io so di no.
Sa soffiare un fischio di gola, che non è di zufolo, né di pastore.
Irene ha un coltello italiano, trovato in una barca a vela affondata.” […]

ASCOLTA QUI L’INTERVISTA DI LUIGIA SORRENTINO A ERRI DE LUCA


Erri De Luca: è nato a Napoli nel 1950. Ha pubblicato con Feltrinelli: “Non ora non qui” (1989), “Una nuvola come tappeto” (1991), “Aceto, arcobaleno” (1992), “In alto a sinistra” (1994), “Alzaia” (1997, 2004), “Tu, mio” (1998), “Tre cavalli” (1999), “Montedidio” (2001), “Il contrario di uno” (2003), “Mestieri all’aria aperta. Pastori e pescatori nell’Antico e nel Nuovo testamento” (con Gennaro Matino , 2004), “Solo andata. Righe che vanno troppo spesso a capo” (2005). “In nome della madre” (2006), “Almeno 5” (con Gennaro Matino, 2008), “Il giorno prima della felicità” (2009), “Il peso della farfalla” (2009), “E disse” (2011), “I pesci non chiudono gli occhi” (2011), “Il torto del soldato” (2012), “La doppia vita dei numeri” (2012), e “Ti sembra il caso? Schermaglia tra un narratore e un biologo” (con Paolo Sassone-Corsi, 2013).

 

Per i classici Feltrinelli ha curato “Esodo/Nomi” (1994), “Gionà/Ionà” (1995), “Kohèlet /ecclesiaste” (1996), “Libro di Rut” (1999), “Vita di Sansone” ( 2002), “Vita di Noè/Nòah” (2004), “L’opite” (di Pietrami Puskin (2005).

Per gli audiolibri “Emons/Feltrinelli”, “In nome della madre” (2010). Per “le nuvole” Feltrinelli, la sceneggiatura del film di Edoardo Ponti, “Il turno di notte lo fanno le stelle” (2012).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *