Nati per leggere, a Più libri più liberi

fiera_del_libro_2015La quattordicesima edizione di Più libri più liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria promossa e organizzata da AIE – Associazione Italiana Editori in programma dal 4 all’8 dicembre 2015, offre come ogni anno molte occasioni di coinvolgimento per i giovani lettori: le attività di Più libri più grandi per le scuole primarie e secondarie e il gioco Più Libri Junior, giunto alla settima edizione (entrambi focalizzati sul tema della luce), il concorso in collaborazione con Repubblica@scuola, il ciclo di appuntamenti per le università Più libri più idee e Più libri più storie – Leggere é un grande classico, un percorso di incontri, laboratori e presentazioni nato nel 2012 all’interno della fiera in collaborazione con le Biblioteche di Roma curatrici anche del ciclo di incontri Nati per Leggere, destinato ai lettori più piccoli. Con decine di appuntamenti solo in Fiera (oltre a quelli che si sono svolti nel mesi di novembre), i giovani lettori possono esplorare una gran varietà di temi, storie e attività.

Il primo percorso è, fin dal titolo, un incoraggiamento alla lettura come strumento di crescita: Più libri più grandi – il progetto che la Fiera, in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma, dedica ormai da quattro anni alle scuole di Roma Capitale – invita infatti i ragazzi a esplorare la letteratura incontrando a tu per tu gli scrittori, gli illustratori e gli editori suoi protagonisti, in laboratori creativi, spazi di riflessione, presentazioni di nuove uscite e incontri. Il tema di quest’anno è la luce, argomento denso di significati e quindi interdisciplinare per definizione: dalla fisica alla biologia, dall’arte alla letteratura, fino alla filosofia.

Ogni percorso si articola in due fasi: la prima a scuola (con incontri dal 12 al 26 novembre) e la seconda in fiera (4-8 dicembre).

Coinvolti nell’iniziativa gli editori Coccole Books, Jaca Book, Kalandraka, laNuovaFrontiera Junior, Edizioni Lapis, Orecchio Acerbo Editore, Sinnos, Edizioni Sonda, Valentina Edizioni.

Dopo aver quindi conquistato gli studenti nelle classi, da venerdì 4 dicembre gli autori arrivano in Fiera.

Si comincia con Fabio Stassi e il suo “La leggenda di Zumbi l’immortale” (Sinnos Editrice, venerdì 4 dicembre alle 10), proseguendo con “La fabbrica dei cuccioli” di Ilaria Innocenti e Macrì Puricelli (Edizioni Sonda; venerdì 4 alle 10.30) e Luca Novelli con “Ciao, sono Zero” (Valentina Edizioni; venerdì 4 alle 11.30).

Attesi in Fiera anche Patrizia Rinaldi con il suo “Il giardino di Lontan town” (Edizioni Lapis; venerdì 4 alle 12) e Daniela Valente con “Arturo e l’uomo nero” (Coccole Books; sabato 5 alle 13). Per giocare con la scrittura e scoprire il proprio talento nascosto, ecco Più libri junior, il gioco letterario giunto alla sua VII edizione che sfida gli studenti a immaginare storie. Quest’anno sul tema della luce: “E luce fu. Rinascita. Rinnovamento. Scoperta.”

La composizione è guidata da un piccolo dizionario illustrato da Alessandro Sanna.

Fra tutti i componimenti inviati, saranno selezionati 5 testi, successivamente pubblicati in un vero e proprio libro: la premiazione è prevista in Fiera, sabato 5 dicembre alle 13.

Lunedì 7, poi, alle 18, Più libri junior invita tutti a “Illumino d’immenso”, laboratorio a cura di Carlotta Astori e Giulia Venturella.

E a proposito di inviti, il ciclo di appuntamenti Più libri più storie – Leggere è un grande classico a cura della Regione Lazio in collaborazione con i Piccoli Maestri e con Più libri più liberi, propone di esplorare il lavoro editoriale coinvolgendo gli istituti superiori e le maggiori università laziali.

Dopo i primi due incontri a novembre presso l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale e l’Università degli Studi della Tuscia, si prosegue dal 16 novembre al 18 dicembre nelle biblioteche del Lazio, dove scrittrici e scrittori italiani portano grandi opere della letteratura mondiale presentate e raccontate agli studenti delle scuole medie e superiori.

Risuonano le parole di Moussa Konaté (L’impronta della volpe), Virgilio (Eneide), Tomasi di Lampedusa (Il Gattopardo), David Foster Wallace (La ragazza dai capelli strani), Italo Calvino (Se una notte d’inverno un viaggiatore), Doris Lessing (Una comunità perduta), Henry David Thoreau (Walden), Alcmane (Notturno), Paul Celan (Salmo) e Giorgio Caproni (L’uscita mattutina).

Ma non è tutto anzi: è solo l’inizio.

Le occasioni di incontro e di attività che la Fiera propone ai suoi giovani lettori e visitatori sono numerose e variegate.

C’è spazio ad esempio per le Letterine a Papa Francesco. Il dialogo tra i bambini e il pontefice attraverso i messaggi che arrivano in Vaticano (venerdì 4 alle 12), con la curatrice, Mons. Angelo Becciu, Antonietta Colacchi e Valentina Giacometti (a cura di Gallucci) e per il Laboratorio filosofiacoibambini, con Cristina Puglisi (venerdì 4 alle 15.30) o, sabato 5 alle 11, per riscoprire Pinocchio e l’albero della vita, con Alessandro Sanna (a cura di Orecchio Acerbo Editore).

E perché non ascoltare “Tiritere di tutte le cose”, filastrocche in musica di Bruno Tognolini, tratte dal libro “Nidi di note” (sabato 5 alle 15.30), con Camilla Dell’Agnola e Federica Migliotti (a cura di Famiglia punto Zero www.famigliapuntozero.com)? I bambini che amano disegnare potranno divertirsi con il laboratorio “Scaffale d’arte”.

A spasso con le dita – progetto “Punti di vista” (a cura del Palazzo delle Esposizioni, sabato alle 11 e alle 15, martedì alle 12.30 e alle 16), e con “Canta e disegna con Alina” (domenica 6 ore 18.30) laboratorio sul libro “Nasco. Le avventure di Alina di Marina Rivera” (Giulio Perrone Editore), mentre chi predilige la musica e il ritmo non può perdere, sempre sabato, alle 10, la presentazione del libro “La grande battaglia musicale di Carlo Boccadoro” (marcos y marcos; con Luisa Mattia e letture di Dafne Bianchi, Laura Cardinale e Riccardo Terraferma, in collaborazione con BookSound).

Domenica alle 11 è in programma la Lettura animata e il laboratorio artistico sul libro “La bananottera” di Marialucia Riccioli (a cura di VerbaVolant Edizioni) mentre alle 18 ecco “Il lupo, l’albero e la bambina”, di Vivian Lamarque (Interlinea; con Beatrice Dellavalle e Ilaria Finotti) e alle 19 si esplora La trama dei gesti, di Stefano Lucarelli (Edizioni Effigi, con Mario Papalini).

Lunedì alle 15.30 immersione in Dimodochè, Storie originali narrate e disegnate da Gek Tessaro (a cura di Edizioni Lapis) e alle 19 focus sulle Politiche attive per il lavoro. Opportunità e incentivi per giovani e imprese, seminario rivolto ai piccoli editori (a cura di Work Experience).

Martedì 8 alle 11 si va alla scoperta di altre narrazioni con la Presentazione-spettacolo del libro “A ritrovar le storie” di Annamaria Gozzi e Monica Morini, con illustrazioni di Daniela Iride Murgia (a cura di Edizioni Corsare), alle 13.30 appuntamento con il laboratorio sul libro Orizzonti, di Paola Formica (a cura di Carthusia) e alle 17 con La vita è in gioco, presentazione del libro con CD di Amnesty International Italia, insieme agli attivisti del Gruppo 056.

Infine, alle 19, spuntano in Fiera Le sette teste del drago, di Alessandro Orlandi (La Lepre Edizioni, con Livia Liverani), una sfida per i bambini più coraggiosi.

Restando nell’ambito della magia, non poteva mancare quella delle biblioteche, quei luoghi che custodiscono innumerevoli mondi e sono una preziosa riserva di conoscenza. Ecco allora le Biblioteche di Roma, protagoniste in Fiera anche quest’anno con un ricco programma dedicato ai più piccoli. I bambini e i genitori possono avventurarsi fra libri di storie illustrate, favole e fumetti nei 10 incontri (ogni giorno alle 10.30 e alle 17.30) di Nati per Leggere in mostra, vetrina dei testi della bibliografia nazionale Nati per Leggere: una guida per genitori e futuri lettori (2015), ordinati in 11 moduli tematici relativi ai tempi e aspetti della vita del bambino e, a seguire, il ciclo Ad ascoltare le storie, letture ad alta voce con le associazioni Cartastraccia e con Il Semaforo Blu. Lo Spazio Ragazzi in Fiera, inoltre, ospita altri 12 appuntamenti fra letture, laboratori e spettacoli, proposti dall’Accademia di Santa Cecilia (Il gioco della musica, domenica alle 12, e Pianissimo Fortissimo, domenica alle 15), dai Servizi educativi – Laboratorio d’arte dell’Azienda Speciale Palaexpo e dal Teatro di Roma (lo spettacolo Mediterranea Foodball TM Club di Gigi Palla, Nicola Sapio e Gianfranco Teodoro, lunedì 7 alle 11, e il Laboratorio Teatrale Integrato Piero Gabrielli con Roberto Gandini, lunedì alle 14.30). Dallo spettacolo Pozzanghere di latte, ispirato al libro Che cos’e un bambino? con Ursula Mainardi (domenica 6 alle 11 e alle 16.30) all’omonima mostra iconografica (lunedì 7 ore 16.30), e ancora: il laboratorio Io disegno, di Vanvere edizioni (da venerdì 4 a martedì 8), le Letture ad alto ritmo (venerdì 4 alle 12.30 alle 18.30), la Visita guidata sedentaria tra le migliori novità di illustrati e narrativa (sabato 5 alle 16.30), con Carla Ghisalberti – Lettura candita e le Letture in Fiera (venerdì 4 alle 14.30, lunedì 7 e martedì 8 alle 12).
Un filone a parte, che di certo attrarrà aspiranti investigatori e informatici in erba, è quello curato da Poliziamoderna – mensile Polizia di Stato: cinque incontri, coordinati da Annalisa Bucchieri, pensati per aiutare i più giovani a difendersi dai pericoli del web come da quelli quotidiani sulle strade, accanto alle sfide investigative dei romanzi. Si comincia venerdì 4 alle 19 con le riflessioni su Furti d’identità, Cyberbullismo, Pirateria on line a partire dal libro Internet: un nuovo mondo costruiamolo (Edizioni Euroteam) di Domenico Geracitano, in compagnia dell’autore e di esperti della Polizia del web. Sabato 5 alle 18 si parla invece di Bullismo con il libro Il mistero del simbolo. Le indagini del giovane Pallock di Pietro Battipede (Curcio), insieme all’autore, a esperti del Servizio centrale operativo della Polizia di Stato, dell’Osservatorio contro il bullismo e il doping. Argomento completamente diverso quello in programma domenica 6 alle 19: i Reati sul Fiume: Delitti, omicidi e Sicurezza ambientale, prendendo spunto dai romanzi Sangue sul Tevere (Sovera) di Armando Palmegiani e Fiume Bojaccia (Edizioni Bilbioteka) di Raffaella Bonsignori, presenti all’incontro insieme agli gli esperti della Polizia Fluviale di Roma. A proposito di delitti, lunedì 7 alle 18 si va alla ricerca di Impronte fatali sulla scena del crimine con Andrea Giuliano e il suo Impronte Digitali (Minerva Medica), accompagnato da esperti della Polizia Scientifica. Ultimo appuntamento martedì 8 alle 18 per discutere con i ragazzi di Sicurezza in auto, in scooter, in bicicletta e sui pattini, a partire dal volume Sicurezza stradale – I 50 gol più belli (Repubblica) di Vincenzo Borgomeo, insieme a esperti della Polizia Stradale.

____

Promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori, con il sostegno di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Centro per il Libro e la Lettura, Regione Lazio, Roma Capitale – Assessorato Cultura e Sport, ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, in collaborazione con Biblioteche di Roma e l’azienda per i trasporti capitolina Atac e con la media partnership di Rai, Radio3, Rai3, Rainews24, la Repubblica, L’Espresso e Repubblica.it, la Fiera non è solo un punto di riferimento per la proposta e il lancio di nuovi autori internazionali, ma si conferma osservatorio insostituibile sulla varietà della produzione italiana.
La presente iniziativa è stata realizzata anche mediante il finanziamento del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e di Arcus S.p.a.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *