Bob Dylan Premio Nobel per la Letteratura 2016

bob-dylan-net-worth

E’ il primo cantautore e musicista a vincere  il prestigioso Premio Letterario e per questo passerà alla storia. 

Bob Dylan, all’anagrafe Robert Allen Zimmerman, è nato il 24 maggio 1941 a Duluth, Minnesota. Le sue prime canzoni come “Blowin in the Wind” e “The Times They Are A-Changin” sono diventate dei veri e propri inni negli Stati Uniti perché denunciano la negazione dei diritti civili e costituiscono un proclama per contrastare ogni tipo di guerra.

Il Premio è andato a Dylan, si legge nella motivazione dell’Accademia di Svezia, perché il cantautore ha «creato una nuova poetica espressiva all’interno della grande tradizione canora americana». Così Sara Danius, segretario generale dell’Accademia del Nobel, da Stoccolma ha annunciato l’assegnazione del Nobel per la Letteratura al cantautore statunitense. La scelta di premiare Dylan ha mostrato “grande coesione” nella giuria del Nobel. Annuncio poi accolto dal boato dei presenti in sala.

dylan-1Il grande cantautore, 75 anni, ha pubblicato il suo primo album nel 1962. Considerato uno dei musicisti più importanti nella storia della musica rock e folk, ha scritto alcune delle canzoni più famose della musica americana, da “Like a rolling stone” a “The times they are a-changin`”, da “Desolation row” a “Hurricane”.

I testi delle sue canzoni hanno accompagnato e segnato il passaggio da una musica folk tradizionale al moderno folk rock; ma hanno anche dato voce al movimento dei diritti civili negli Stati Uniti degli anni Sessanta.

“Io sono le mie parole” ha scritto Bob Dylan: in occasione dei suoi settant’anni sono state raccolte da Interlinea le voci di compagni di strada (come Joan Baez, innamorata di “lui e la sua chitarra e le sue splendide, sconnesse, mistiche parole”, Allen Ginsberg e Fernanda Pivano) e di chi è cresciuto con le sue canzoni (da Richard Gere a Bruce Springsteen, per il quale è stato “il fratello che non ho mai avuto”).

Non mancano cantautori come De André e Guccini (“Dylan è le nostre idee di allora, le nostre discussioni di politica e di musica”), con una canzone tradotta da Patrizia Valduga e testi di Stefano Benni e Carlo Feltrinelli, senza dimenticare il rapporto di Dylan con Obama, di cui scrive Carrera: “Hey! Mr. Tambourine Man, play a song for me!”, con una divertente e semi-sconosciuta finta lettera scritta dallo stesso Dylan alla madre della Baez, riemersa dai cassetti della folksinger.

bob-dylan-libroIl primo omaggio italiano a Bob Dylan letterato e i migliori saggi critici sul neo premio Nobel sono editi da Interlinea. A Bob Dylan, cui è stato assegnato il Premio Nobel per la Letteratura 2016 per aver “creato una nuova poetica espressiva all’interno della grande tradizione canora americana”, sono dedicati due volumi.

Il primo volume si intitola “Play a song for me”, con testimonianze di Fabrizio De André, Bruce Springsteen, Richard Gere, Francesco Guccini e altri ‘compagni di strada’ di Dylan. Il secondo volume dal titolo “Parole nel vento. I migliori saggi critici su Bob Dylan” propone la più completa biografia intellettuale e letteraria del creatore di “Like a Rolling Stone”.

Joan Baez, Stefano Benni, Fabrizio De André, Carlo Feltrinelli, Richard Gere, Allen Ginsberg, Francesco Guccini, Jack Nicholson, Fernanda Pivano, Bruce Springsteen, Patrizia Valduga: sono alcune delle testimonianze presenti “Play a song for me” a cura di Giovanni A. Cerutti e con una nota di Alessandro Carrera.

Sono migliaia gli articoli e le testimonianze su Bob Dylan che si sono accumulati sulla stampa mondiale a partire dal 1961, quando Dylan fece il suo debutto a New York come folksinger. Oggi Dylan è ancora una forza artistica trascinante, e con l’album “Modern Times” (2006) è stato capace di scalare le classifiche internazionali con una sequenza di canzoni che affondano le loro radici nel blues e nel folk, nella Bibbia e nei classici, e che sfuggono a qualunque legge di mercato.

CURIOSITA’

108 Premi Nobel per la Letteratura sono stati assegnati dal 1901 al 2015.

Bob Dylan è il primo musicista e cantautore al quale è stato assegnato il Premio Nobel per la Letteratura

Sono 14 le donne che hanno ottenuto il Premio Nobel per la Letteratura:

1909 – Selma Lagerlöf
1926 – Grazia Deledda
1928 – Sigrid Undset
1938 – Pearl Buck
1945 – Gabriela Mistral
1966 – Nelly Sachs
1991 – Nadine Gordimer
1993 – Toni Morrison
1996 – Wislawa Szymborska
2004 – Elfriede Jelinek
2007 – Doris Lessing
2009 – Herta Müller
2013 – Alice Munro
2015 – Svjatlana Aleksievič

4 Premi Nobel per la Letteratura sono stati divisi tra due persone

41 anni è l’età del più giovane Premio Nobel per la Letteratura:  Rudyard Kipling, per Il libro della giungla.

88 anni è l’età del più anziano Premio Nobel Letteratura riconosciuto a Doris Lessing,  nel 2007.

65  anni è l’età media del Premio Nobel per la Letteratura.

Il Premio non è stato assegnato in sette occasioni: nel 1914, 1918, 1935, 1940, 1941, 1942 e il 1943.

Perché non sono stati assegnati i premi letterari i in quegli anni?

Nel regolamento della Fondazione Nobel è scritto: “Se nessuna delle opere in esame si trova ad essere l’importanza di cui al primo comma, il premio in denaro è riservato fino all’anno successivo. Se, anche in questo caso, il premio non può essere assegnato, l’importo è aggiunto ai fondi limitati della Fondazione.”

Durante la prima guerra mondiale e la seconda, sono stati assegnati un minor numero di premi Nobel.

L’importo del premio Nobel per il 2015 è fissato in corone svedesi (SEK) 8,0 milioni per premio Nobel pieno.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *