La follia dell’assoluto: Paul Celan e Ingeborg Bachmann

paul_igeborg

Ingeborg Bachmann e Paul Celan durante l’incontro del gruppo 47 a Niendorf nel 1952.

Giovedì 12 gennaio 2017 19:30 La Casa della Poesia di Milano al Laboratorio Formentini (Via Formentini , 10) PRESENTA: La follia dell’assoluto: Paul Celan e Ingeborg Bachmann, serata a cura di Milo De Angelis.

Voce recitante di Viviana Nicodemo.
Esecuzioni musicali di Bianca Brecce e Alice Marini.

paulcelan_ingeborgbachmann

Paul Celan e Ingeborg Bachmann

Attraverso la lettura di poesie, lettere e brani narrativi, emerge il legame tra due grandi autori del Novecento, Paul Celan e Ingeborg Bachmann, accomunati da un senso drammatico dell’esistenza e da una dedizione assoluta alla letteratura. Questo loro incontro, avvenuto in giovane età, segnerà per sempre la vita e l’opera di entrambi.

VIVIANA NICODEMO si è diplomata alla Civica Scuola Paolo Grassi di Milano, corso attori. Ha recitato con vari registi (M. Mezzadri, M. Navone, S. Sequi, N. Garella, G. Sepe, A. Zucchi, N. Mangano) e ha fatto diverse letture di classici e contemporanei, interpretando testi teatrali scritti da poeti (R. Mussapi, M. Cucchi, V. Frungillo). Ha girato alcuni video ispirati alla poesia. Nel 2007 ha pubblicato il libro fotografico Necessità dell’anatomia. È del 2009 la mostra Via dell’inizio, a cura di Paolo Donini. Sue foto sono state pubblicate in vari libri e blog. È presente nella mostra collettiva Sconfinamenti, in corso dal mese di novembre 2016 a Villa Torlonia, Roma.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *