Barbara Herzog, da “Se non nel silenzio”

Barbara Herzog (foto d’archivio)

Noël
non era stato quello il nome
dato dalla mamma
ma dopo i flutti
intoccati da Natale
era sembrato l’unico nome
giusto per lui

affidato allle braccia che spuntavano
dal salvagente
traghettato lungo la  morte
a terraferma incerta
solo

non saprà
l’ultimo respiro
la speranza prima di morire
morte non realizzata
accettabile più di quella vita
soltanto per lui

Poesia tratta da: “Se non nel silenzio“, L’arcolaio, 2015

Continua a leggere

Giovanni Tesio, “Il canto dei presepi”

canto_presepi
Dalla nota di introduzione di Giovanni Tesio

Un amico severo e avvedutissimo mi dice che non approva i miei Natali, o perlomeno che non trova spiragli per qualche sua utile considerazione. Mi dice che non c’è agiografia ma invece una miscela agghindata di scherzo affettuoso e di ironia e che quel «cucciolo malcapitato» stramazza sotto gli elogi e gli omaggi, «vezzeggiato invece che già pronto a latitanza, inseguito da prossima strage di coetanei». E mi dice poi che quella stalla con le bestie «non è stanza d’albergo panoramica, ma un posto di barcone alla deriva». Continua a leggere

Alessandra Nicita, “Arrivò l’amore e non fu colpa mia”

“Contraddizione, la sostanza che più apprezzo in un lavoro letterario.
Mentre te ne stai saldo e sereno sull’altalena tra te e tutto quello che non sai, hai imparato a convivere con i tuoi dubbi a tal punto che essi stessi ti mantengono in equilibrio. Eppure sono proprio i dubbi che cerchi disperatamente di annullare. E allora precipiti senza alcun contrappeso. Dove?

Questo libro è un bellissimo, rocambolesco e garbato viaggio attraverso tutto quello che sai, ma non sai di sapere.”

Maksim Cristan

Alessandra Nicita è scrittrice, poetessa, cantautrice, musicista, psicologa e psicoterapeuta. Dopo Sono stata molto delusa dai mirtilli, scrive Arrivò l’amore e non fu colpa mia, cui è allegato il cd musicale Spegni la luna.

Continua a leggere

Arte e Poesia, “Carta Canta”

Arte e Poesia
a cura di Luigia Sorrentino

A Roma, la diagonale/libreria (via dei Chiavari, 75) presenta CARTA CANTA a cura di Giuseppe Ussani d’Escobar. In esposizione opere su carta di artisti moderni e contemporanei e multipli. Dal 13 dicembre 2012 al 31 gennaio 2013

E la Carta Canta……..
a cura di
Giuseppe Ussani d’Escobar

“Dovevo avere circa dieci anni quando mia madre mi condusse con lei a visitare un istituto per ciechi. Succedeva a Roma… In una grande stanza sorprendemmo due bambini che stavano disegnando freneticamente. I fogli di carta erano pieni di piccoli segni neri, una sorta di misterioso alfabeto, così vibrante e vivo che ne fui profondamente scosso…In qualche modo capii che il disegno non riproduce necessariamente qualcosa di visto ma può anche esprimere qualcosa che è in noi stessi, forse la tensione di un essere umano immerso nella realtà” (Capogrossi, catalogo The New Decade: 22 European Painters and Sculptors, The Museum of Modern Art, New York 1955). Continua a leggere

Convegno su Giorgio Caproni & programma

Appuntamento

L’opera letteraria di Giorgio Caproni nel centenario della nascita.

Roma, lunedì 16 aprile 2012 alle  9:30 Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani. Palazzo Mattei di Paganica, Sala Igea (Piazza della Enciclopedia Italiana, 4).

Continua a leggere