Filippo Bettini, Sotto il cielo di Roma

Poesia in riva al Tevere giunge quest’anno alla sua quarta edizione. Nel giorno del Natale di Roma, lungo le sponde del Tevere a partire da  giovedi 21 aprile, saranno in mostra 11 pannelli poetici, in lingua originale e in traduzione, dedicati ad autori italiani e stranieri che, nel corso delle epoche, si sono ispirati al “fiume eterno”. Testi del greco classico Strabone, del latino (africano) S. Agostino, del latino (britannico) G. de Monumenta, degli italiani G. G. Belli e G. Carducci, dello statunitense E. Pound, della brasiliana Meireles, della tedesca R. Ausländer.

L’appuntamento è alle 11.30 di giovedi 21 aprile, sulle sponde del Tevere, alla Calata degli Anguillari (sotto Lungotevere dell’Anguillara, di fronte all’isola Tiberina) presso il Capolinea del battello fluviale.

L’iniziativa dell’Associazione culturale Allegorein di Filippo Bettini si avvale quest’anno del sostegno dell’assessore all’Ambiente della Regione Lazio, Marco Mattei. 

Oltre all’assessore della Regione Lazio Mattei interverranno: Esterino Montino (Presidente del Gruppo PD ), Enzo Foschi (Vicepresidente della Commissione Cultura) per il Comune di Roma, Dino Gasperini (Assessore alle Politiche Culturali e Centro Storico) Umberto Marroni (Presidente del Gruppo PD ) Giovanni Quarzo (Presidente della Commissione Lavori Pubblici).

“Per un nuovo modo, democratico e consapevole, di vivere e far vivere pubblicamente la poesia e l’ambiente (e reciprocamente l’una in funzione dell’altra), di restituire alla città un fiume che è la storia stessa di Roma ma che da più di un secolo è (strutturalmente e socialmente) diviso dalla sua città e di renderne compatibili il necessario recupero (e, insieme ad esso, dell’intero ambiente di Roma e del Lazio) con lo sviluppo industriale della città, delle sue strutture abitative e dei suoi luoghi sociali, invito personalmente tutti i destinatari di questo messaggio, e tutti coloro che saranno da essi raggiunti, ad essere presenti.”
Filippo Bettini

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *