Harold Pinter, “Umbrellas”

E’ stato ritrovato un testo teatrale praticamente inedito del giovane Harold Pinter (1930-2008), rappresentato una sola volta nel 1960 a Londra e da allora considerato perduto. Ora il testo della piece intitolata “Umbrellas” è tornato alla luce oltre mezzo secolo dopo grazie ad un lavoro di ricerca di Ian Greaves mentre stava lavorando nell’archivio del drammaturgo di NF Simpson, un altro esponente del teatro dell’assurdo.”Umbrellas” fu scritto da Pinter, considerato uno dei grandi padri del teatro dell’assurdo, nel 1959 all’età di 29 anni e racconta una storia scarna e piena di silenzi ambientata sul terrazzo di un hotel. Lady Antonia Fraser, vedova di Pinter, ha detto di essere stata “completamente all’oscuro” dell’esistenza di “Umbrellas”.

“E’ un testo molto divertente”, ha aggiunto la scrittrice dopo averlo letto. Ian Greaves ha scoperto il dramma di fatto sconosciuto tra le pagine di una rivista effimera stampata dal Nottingham Playhouse e intitolata
“You, Me and the Gatepost”, distribuita unicamente la sera in cui “Umbrellas” fu rappresentata.

“Umbrellas” è scritta con lo stile conciso dei primi capolavori di Pinter, come “La stanza”, “Il compleanno”, “Il
calapranzi” e “Il guardiano”, tutti pubblicati e rappresentati tra il 1957 e il 1959.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti (2)

  1. Nessun commento. Desidererei poter leggere il testo pinteriano. Ne esiste una traduzione italiana? A chi rivolgermi?
    Grazie, di cuore.
    Tonino RAGNO

  2. Non so rispondere alla sua domanda. Immagino di no. Gli editori italiani sono piuttosto ‘lenti’. Dovrebbe rivolgersi personalmente a Ian Greaves, che ha scoperto il dramma, di fatto sconosciuto, tra le pagine di una rivista ‘effimera’ stampata dal Nottingham Playhouse e intitolata “You, Me and the Gatepost”.

    Ci provi e buona fortuna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *