Roberto Calasso, Premio Gogol’ 2011

Roberto Calasso vince il «Premio Gogol’ in Italia» per l’anno 2011.
Il Premio sarà consegnato venerdì 28 ottobre alle 18:00 all’ Accademia di Francia presso Villa Medici a Roma, (Académie de France à Rome – Villa Medici – Viale Trinità dei Monti, 1 – 00187 – Roma ).

Calasso, presidente e consigliere delegato della casa editrice Adelphi, è stato premiato con la seguente motivazione: «In riconoscimento dell’apporto straordinario da lui dato allo sviluppo del dialogo culturale tra Russia e Italia e per la sua attività editoriale che spazia in campi di eccellenza della narrativa, della poesia e della saggistica russa».

Il «Premio Gogol’ in Italia», istituito nel 2009 in occasione del bicentenario della nascita di Nikolaj Gogol’ (1809-1852), spiegano gli organizzatori, «si è oggi trasformato da iniziativa culturale russa in evento di portata europea». Prende spunto dal fatto che Gogol’ proprio durante il suo soggiorno in Italia, e a Roma in particolare, aveva composto il suo capolavoro, il romanzo-poema “Le anime morte”.

I libri di Calasso (che è nato  Firenze ma vive a Milano) sono stati tradotti in ventisei lingue, e in ventotto Paesi. Tra le sue opere più conosciute: “Le nozze di Cadmo e Armonia” (1988); “Ka” (1996); “La letteratura e gli dèi” (2001); “K.” (2002); “Il rosa Tiepolo” (2006); “La Folie Baudelaire” (2008); “L’ ardore” (2010).

Luigia Sorrentino ha intervistato Roberto Calasso il nel 2011 in occasione dell’uscita del suo ultimo libro: “L’ardore”. Per vedere l’intervista vai qui.

Premio Gogol’ 2011
Oltre allo scrittore ed Editore Roberto Calasso, tra gli altri italiani premiati al Gogol’ segnaliamo Mara Chiaretti (regista) per la sezione Cinematografica per il suo film-documentario “Siluro rosso”.

Premiato anche Giorgio Maria Nicolai, studioso di letteratura,  per i suoi studi pioneristici  nel campo della lessicologia russa in Italia e per l’ampiezza semantica nelle sue ricerche scientifiche.

KUAEC686KKJW

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *