Le parole perdute dei pesci

Reading di Simone Di Biasio, Eva Laudace e Giuseppe Nibali, a cura di Bianca Sorrentino.

Roma, Casa Vuota (via Maia 12, int. 4A)
24 marzo 2018, ore 18:30

All’interno della mostra “Mar Nero” di Massimo Ruiu, curata da Francesco Paolo Del Re e Sabino de Nichilo e ospitata dal 17 febbraio al 31 marzo a Casa Vuota a Roma (via Maia 12 int. 4A), lo spazio espositivo del Quadraro apre le porte alla poesia, con una lettura a cura di Bianca Sorrentino. In una stanza disabitata, in cui risuonano solo le onde radio di chissà quali frequenze, sabato 24 marzo 2018 alle ore 18:30 i poeti Simone Di Biasio, Eva Laudace e Giuseppe Nibali, come flutti che si rincorrono, danno voce e parola alle infinite sfumature dell’oceano e dei suoi significati.
A “Casa Vuota” si incontrano così, fra le parole perdute dei pesci, l’anima femminile di una marea in dialogo segreto con la luna, il viaggio e l’attesa nella disperata ricerca del proprio posto nel mondo, l’impegno civile, l’urgenza di dare un nome all’impermanenza di questo tempo che come acqua scorre via e infine il mito, che nel dire poetico fonda il Mar Nero della nostra anima. “Una lettura sussurrata – scrive Bianca Sorrentino – nel ventre di un mare nero che risucchia e talvolta restituisce messaggi, quelli che i pesci non hanno inghiottito, quelli delle anime in forme di goccia che l’acqua ha voluto con sé”.

Eva Laudace (Vasto (CH), 1983) è ingegnere e fotografa. Collabora con il Centro di Poesia Contemporanea dell’Università di Bologna. Vincitrice di InediTO-Premio Colline di Torino nel 2013 e del Premio Pulchra Verba nel 2017 per la poesia. La sua opera prima è Tutto ciò che amo ha dentro il mare (La Vita Felice, 2013). Suoi testi sono stati recentemente raccolti in Post ‘900. Lirici e narrativi (Giuliano Ladolfi Editore, 2015) e Centrale di transito (Giulio Perrone Editore, 2016). www.evalaudace.com
_____

Giuseppe Nibali (Catania, 1991) è laureato in Lettere Moderne e in Italianistica presso l’Università degli Studi di Bologna dove è membro del Consiglio Direttivo e del Comitato di Direzione del Centro di Poesia Contemporanea dell’Università con cui collabora dal 2010. Giornalista Pubblicista collabora con La Sicilia, Clandestino e Argo. Dal 2017 è direttore editoriale della rivista online Midnight Magazine. Ha pubblicato i libri di poesia: Come dio su tre croci (Edizioni AE, 2013), Premio Serrapetrona – Le stanze del tempo, Menzione d’onore InediTO – Premio colline di Torino, Premio Elena Violani Landi Opera Prima; e La voce di Cassandra – Studi sul corpo di una vergine. Sue poesie appaiono in diverse antologie poetiche e blog. Insegna italiano, storia e filosofia in un liceo di Milano.

______

Simone di Biasio (Fondi (LT), 1988) è laureato in editoria e giornalismo alla Sapienza di Roma. Ha scritto due libri di poesia, Assenti ingiustificati (Edilet, 2013), XXX Premio A. Gatto, e Partita Penelope (FusibiliaLibri, 2016), vincitore “Lazio Creativo”. È tra i fondatori dell’Associazione “Libero de Libero”, che organizza il Festival poetico “verso Libero” e il Premio nazionale di poesia Solstizio. Per Mimesis ha pubblicato il primo saggio in Italia sulla radiovisione col titolo Guardare la radio. Giornalista, scrive per Il Tascabile e Doppiozero. Ha un blog: unpoetico.com.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *