Stanze contemporanee

Programma Poesia
Un ciclo di incontri sulla poesia di Giovanna Sicari, Amelia Rosselli, Lorenzo Calogero e Beppe Salvia, si terranno a Roma, alla Biblioteca Nazionale Centrale.  

Nell’immagine, il programma completo.

Primo appuntamento: giovedì 15 maggio 2014 alle 17.00. Parleranno della poesia di GIOVANNA SICARI, BIANCAMARIA FRABOTTA e ELIO PECORA.

Biblioteca Nazionale Centrale di Roma
Viale Castro Pretorio, 10.

“Poeti da riscoprire”, Nadia Campana

Nadia Campana 2[1]

Progetto editoriale ideato e curato da Fabrizio Fantoni con la collaborazione di Luigia Sorrentino
—-
Gabriella Sica ci fa dono di due dei suoi scritti su Nadia Campana (il primo del 2004 e il secondo del 2014, inedito)  e di una foto inedita di Nadia Campana. Più sotto, un’altra foto inedita di Nadia Campana per gentile concessione di Milo De Angelis.

Nadia Campana e il respiro 1

di Gabriella Sica

Nadia Campana era nata l’11 ottobre del 1954 a Cesena, nell’oscillante e instabile equilibrio della Bilancia. Anche lei, dunque, aveva trascorso l’infanzia nella campagna povera e umana degli anni Cinquanta, portandone sempre e segretamente l’inconfondibile impronta. Le piaceva ascoltare i rumori della natura, camminare lungo il fiume, insegnare ai bambini. “Vengo dalle campagne romagnole”, aveva scritto, come mi dice l’amica Maria Pia Quintavalla, in una lettera milanese, non credetemi una donna moderna o una diva. Si firmava infatti Nadia, più secco e letterario, e non Nadiella, come pare fosse il suo nome all’anagrafe e in famiglia, con quelle doppie finali troppo confidenziali. Continua a leggere