Eugenio Montale. “Ho sceso dandoti il braccio”

ho-sceso

Eugenio Montale e Drusilla Tanzi

 

 

LUIGIA SORRENTINO LEGGE “HO SCESO DANDOTI IL BRACCIO”
DI EUGENIO MONTALE
 

 
La poesia “Ho sceso dandoti il braccio” di Eugenio Montale letta da Luigia Sorrentino (la musica è di Jakob Ludwig Felix Mendelssohn ) è tratta alla raccolta Satura,

pubblicata nel 1971. La poesia è dedicata dal poeta alla moglie,  Drusilla Tanzi,  soprannominata “Mosca”, a causa della forte miopia e della conseguente necessità di portare occhiali molto spessi. Montale e la Tanzi, compagna di una vita, si sposarono solo dopo molti anni di convivenza,  nell’aprile del 1963, pochi mesi prima della scomparsa della donna, qui ricordata dal con versi di struggente bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *