Tre voci per Elena Salibra

Il 14 dicembre alle 17.30 va in scena al Teatro Lux di Pisa “Convivio invernale. Tre voci per Elena Salibra”, spettacolo di recitazione, musica e arti visive dedicato alla poesia di Elena Salibra a tre anni dalla sua scomparsa.

L’evento è finanziato dal Dottorato Regionale Pegaso “Studi Italianistici”.

Programma
Saluti
prof.ssa Maria Cristina Cabani

Tracklist
1. ballando diego (da “la svista”)

2. altre erbe & i campi elisi (da “la svista”)

3. la curva (inedito) & s sette (da “il martirio di Ortigia”)

4. l’orchidea & per un congedo breve (da “Nordiche”)

5. il secondo lavoro (da “la svista”)

La lettura delle poesie, di Rosa Maria Rizzi, sarà accompagnata da composizioni originali di Marco Andrea Pes e rappresentazioni video di Andrea Familari.

Interventi
Emilio Rentocchini
Appunti e spunti poetici a partire da “la svista”

prof. Alberto Bertoni
“Leggendo Stevens”

prof. Stefano Carrai
La serie ospedaliera di Elena: “Nordiche”

Conclusioni
prof. Alberto Casadei

A seguire aperitivo “invernale”

A cura di
Mario Gerolamo Mossa
Marco Manca
Francesco Brancati
con il sostegno del Dottorato Regionale Pegaso “Studi Italianistici”

Gli interpreti
Marco Andrea Pes
Originario della Sardegna, Marco Andrea Pes vive da cinque anni a Dublino. Dopo aver studiato pianoforte al Newpark Music Centre, ha ottenuto nel 2014 la laurea in “Contemporary Music” e nel 2017, presso il Trinity College, il M.Phil in “Music Composition”. Attivo sia come compositore sia come performer (tastiere e synth nei Siights, Jafaris e The Seducers), ha firmato la colonna sonora di documentari d’autore prodotti da Rai 3, Rai Cinema, Sky Italia e TV2000, alcuni dei quali presentati al Festival del Cinema di Venezia e al Festival del Cinema di Roma. Da gennaio inizierà una tournée negli Stati Uniti insieme al gruppo “Dublin Irish Dance”.

Andrea Familari
La ricerca figurativa di Andrea Familari, artista pisano residente a Berlino, indaga l’evoluzione e la decomposizione di micro e macrocosmi. La sua produzione comprende lavori audio-video generativi, mapping e installazioni interattive per Scenic-design. Nel 2013, insieme a Marco Berardi (Mogano) e Giuseppe Bifulco (Drøp) ha fondato la Record Label “Arboretum”, una piattaforma cooperativa per la sperimentazione audio-video. Attivo in Italia e in Europa, ha esposto e si è esibito presso: Arte Fiera Bologna, Berlin Atonal, Mapping Festival, Mira Festival, Krake Festival, roBOt Festival, Flussi Festival and Tornabuoni Art Gallery.

Rosa Maria Rizzi
Rosa coltiva sin da ragazza la sua passione per il teatro e le arti performative. Studentessa di Filosofia all’Università di Pisa e attrice presso la compagnia teatrale “I Sacchi di Sabbia”, cura e gestisce laboratori di teatro rivolti a bambini e ragazzi in tutta la Toscana (Fondazione Toscana Spettacolo Onlus) e principalmente nella provincia di Pisa (Associazione Teatro Labile). Interseca la sua formazione attoriale con discipline quali la danza, il teatro-danza, il canto.

Ingresso libero

Info e Contatti:

Mario Gerolamo Mossa, 3408897182
mgerolamomossa@hotmail.it
Marco Manca, 3486942150
Maria Cristina Cabani
cristina.cabani@unipi.it

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *