Scoperte due poesie di Saffo

saffo1Sono state scoperte due poesie finora sconosciute della poetessa greca Saffo, vissuta sull’isola di Lesbo tra il VII secolo e il VI secolo a.C.

E’ stato un malridotto frammento di un papiro egiziano databile tra il II e III secolo d.C. a rivelare i rarissimi versi lirici. La scoperta, riferisce la stampa

britannica, si deve allo studioso americano Dirk Obbink, illustre papirologo dell’Università di Oxford, cui un collezionista privato londinese ha affidato l’inedito frammento di papiro per un’analisi scientifica e filologica.

Una delle due poesie identificate dal professor Obbink, docente di letteratura greca e papirologia, parla di Charaxos e Larichos, ovvero Carasso e Larico, i due fratelli di Saffo, mai prima d’ora comparsi in versi attribuiti alla poetessa greca. Continua a leggere

Salvatore Contessini, “Dialoghi con l’altro mondo”

dialoghi-con-laltro-mondo-128529Letture

Salvatore Contessini in queste poesie dialoga con undici poeti suicidi: Saffo, Carlo Michelstaedter, Georg Trakl, Antonia Pozzi, Anne Sexton, Cesare Pavese, Amelia Rosselli, Stefano Coppola, Nadia Campana, Salvatore Toma, Claudia Ruggeri, per alcuni dei quali è stato molto difficile accedere a documenti e informazioni, considerata la poca notorietà e il breve “tragitto terreno” che si sono assegnati.
Sono dunque diversi gli interlocutori, ma uno soltanto è presente, l’autore. E’ lui che interroga, e colui/colei che risponde, lo fa con i versi che ha scritto (riportati in corsivo). I poeti con i quali Contessini dialoga sono identificabili dalla citazione d’apertura di ogni dialogo: undici poeti che hanno liberamente scelto di porre termine alla propria esistenza terrena. Un percorso per voci, una sfida nella quale si rischia di rimanere impigliati. Continua a leggere

Oh mia patria, versi e canti dell’Italia unita

Libri Come
Appuntamento

A Roma, all’Auditorium Parco della Musica, venerdì 9 marzo alle 20:00, Oh mia patria, Versi e canti dell’Italia unita (1796-2011) di Vanni Pierini, prefazione di Tullio De Mauro, introduzione di Raffaele Manica.

In chiusura dell’anno dedicato ai 150 anni dell’Unità d’Italia, poesie, inni, canti popolari, canti folcloristici e di tradizione, canzoni d’autore per ripercorrere e spiegare la storia e la cultura del nostro paese. Un’opera narrativa che vuole abbatte le barriere tra cultura ‘alta’ e cultura ‘bassa’ per restituire un racconto variegato sulla storia dell’Italia unita.

Vanni Pierini dialoga con Tullio De Mauro e Max Manfredi, modera Stefano Iucci. Continua a leggere